13 Aprile 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Fontana vara la nuova giunta regionale. Alparone vice

Fumata bianca, finalmente, per la giunta regionale presieduta dal governatore leghista Attilio Fontana. Dopo settimane di trattative e diverse gite a Roma per ottenere i “visti” necessari dai capi partito del centrodestra, Fontana è pronto per varare la sua squadra, fortemente targata Fratelli d’Italia.

Il vicepresidente con delega al Bilancio è proprio uno degli uomini del nuovo corso meloniano in ;Lombardia: Marco Alparone, ex sindaco di Paderno Dugnano, ex di Forza Italia e ras delle preferenze anche nel Nord Milano.

Guido Guidesi (Lega)resta allo Sviluppo economico. Claudia Maria Terzi alle Infrastrutture ma perde tuttavia i Trasporti, che va a Franco Lucente, di FdI. Romano La Russa, Fdi, è assessore alla Sicurezza e Protezione Civile; Francesca Caruso, Fdi, è assessore alla Cultura; Simona Tironi, in quota Forza Italia, è assessore alla Formazione e al Lavoro; Barbara Mazzali, Fdi, è assessore a Marketing territoriale, Turismo e Moda; Alessandro Beduschi, Fdi, è assessore all’Agricoltura e Sovranità alimentare; Giorgio Maione, Fdi, assessore all’Ambiente; Paolo Franco, Fdi, è assessore alla Casa; Franco Lucente, come detto, va ai Trasporti e alla Mobilità sostenibile; Alessandro Fermi, della Lega, va all’Università e Ricerca. Gianluca Comazzi, di Forza Italia, diventa assessore ai Parchi e al Territorio.

Sono stati infine nominati anche i sottosegretari: Lara Magoni, Fdi, sottosegretaria a Sport e Giovani; Raffaele Cattaneo, ex assessore all’Ambiente in quota Noi Moderati, è sottosegretario alle Politiche europee e internazionali; Marco Piazza è sottosegretario all’Autonomia e ai rapporti con il Consiglio regionale; Ruggero Invernizzi, Forza Italia, è sottosegretario al Patrimonio.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

A cosa (o a chi) serve aumentare le pene per gli scafisti?

Articolo successivo

Troppi vandalismi, stop (senza una data) alla passerella pedonale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *