24 Febbraio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Nuova area sport al Parco Nord, è il progetto “Spugna”

Diventano realtà gli investimenti del PNRR per Cinisello Balsamo come per la nuova area Multisport Turoldo, che vale un milione e mezzo di euro. E sarà realizzata all’interno del Parco Nord nell’ambito del “Progetto Spugna” in collaborazione con il Servizio Progetti di Parco Nord Milano, Cap Holding e Città Metropolitana. Novità assoluta è la trincea filtrante lungo il lato nord dell’area, con 2 bacini di infiltrazione per raccogliere e riutilizzare le acque e con l’ambizione di contribuire a mitigare gli effetti del cambiamento climatico.

Il progetto è stato presentato dal sindaco Giacomo Ghilardi, i tecnici di Parco Nord, Cap Holding e Città Metropolitana. Nell’area parcheggio sarà realizzata una nuova rete meteorica per la raccolta e lo scarico delle piogge, con altre due trincee drenanti e l’impiego di pavimentazioni permeabili.

A queste soluzioni tecniche si affiancano poi quelle relative alla valorizzazione vera e propria dell’area con attrezzature sportive: una pista di atletica di 400 metri, un’area skateboard e BMX, un campo da basket e uno da pallavolo e un’area roller.

“Un altro ambito della città che viene riqualificato grazie alla pianificazione del PNRR, finanziamenti che abbiamo colto come opportunità per aumentare i servizi.  Una progettualità che è frutto di una intesa sovracomunale tra diverse Istituzioni che testimonia una capacità di visione unita a una attenzione particolare per la sostenibilità ambientale, che deve essere oggi al centro delle politiche. Con questo progetto Cinisello Balsamo potrà offrire nuove attività legate al mondo dello sport e di carattere aggregativo”, afferma il sindaco Ghilardi.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Corteo di protesta dopo lo sgombero. “Volontà politica precisa”

Articolo successivo

Franco Longhi con “Che Storie!” in mostra al Pertini

Un commento

  • In parole povere, quanta superficie di terreno verrà cementificata/impermeabilizzata?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *