13 Luglio 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Anziani a scuola di digitale. Gli insegnanti sono i ragazzi delle superiori

Ragazzi che insegnano ai nonni il mondo digitale. Accade a Cinisello Balsamo dove grazie ad uno specifico percorso di alternanza scuola-lavoro, il Comune di Cinisello Balsamo ripropone lo “Sportello Digitale” mettendo in relazione i giovani della generazione Z con gli over 65, che intendano capirne d più su WhatsApp, email, Spid, recupero password, ma anche sulle app per le prenotazioni del medico e negli uffici postali.

Il servizio gratuito sarà presente sul territorio cittadino grazie ad un calendario fitto di appuntamenti presso i Centri anziani Bauer, Costa e Friuli, gestiti da Auser, e presso Villa Casati Stampa, in collaborazione con Associazione Anteas.

Il progetto è stato pensato per offrire due modalità diverse di fruizione dello “Sportello digitale”: all’interno dei centri anziani Bauer, Costa e Friuli gli studenti saranno a disposizioni per due ore, nei pomeriggi calendarizzati, per risondere alle richieste estemporanee dei cittadini, mentre per gli appuntamenti presso Villa Casati Stampa gli studenti faranno delle brevi conferenze su alcuni temi e successivamente saranno a disposizione per eventuali domande.

“Il mondo digitale occupa una parte importante nella nostra quotidianità, così come per accedere ai servizi viene sempre più richiesta una competenza informatica. Tutto ciò comporta notevoli svantaggi per le persone anziane che molto spesso non hanno alcuna formazione né conoscenza. L’obiettivo di questo progetto è duplice: formare i giovani delle scuole superiori del territorio su un utilizzo più consapevole dei device digitali e sulle loro potenzialità, e nello stesso tempo supportare le persone anziane, in un dialogo intergenerazionale che arricchisca entrambi”, queste le parole dell’Assessore alla Cultura e Politiche giovanili Daniela Maggi e al Terzo Settore Riccardo Visentin.

Il progetto ha coinvolto gli studenti di tre scuole di istruzione secondaria superiore del territorio (Istituto Professionale Enrico Falck, Liceo Giulio Casiraghi e Istituto Tecnico Cartesio). La formazione specifica digitale agli studenti è stata realizzata dai pedagogisti dell’Associazione Lime Education, specializzata in media education e benessere digitale. Gli studenti, formati sull’utilizzo consapevole e competente di device e applicativi, metteranno in pratica quanto acquisito e assisteranno gli anziani nei vari centri presenti sul territorio.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Via Cremona: sgomberate 5 famiglie con molti minori

Articolo successivo

Via Cremona: Corteo di protesta contro lo sgombero. Il Comune: “nessun minore è rimasto per strada”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *