19 Giugno 2024

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Foibe, dopo il giardino anche il monumento. Il sindaco: “Colmiamo un vuoto”

E’ stato inaugurato il monumento dedicato alle vittime delle Foibe, nella parte del giardino di Piazza Italia a Cinisello Balsamo, già intitolato dalla giunta di centrodestra a Norma Cossetto, giovane istriana uccisa dai partigiani titini.

C’era la giunta di centrodestra al gran completo all’inaugurazione del nuovo monumento che si è tenuta oggi, 10 febbraio, il giorno in cui per legge si commemorano le vittime istriane e dalmate, che parla di “vuoto da colmare”.

“Abbiamo fatto molto in questi cinque anni per recuperare la memoria”, chiosa il sindaco Giacomo Ghilardi a margine della commemorazione, molto affoltata di reparti associativi in divisa, arricchita da alcune scolaresche che ha letto poesie e dalla consuetudinaria benedizione del prete, ma scarna nel numero di cittadini “in borghese”.

Nessuna polemica con ANPI, che ha scelto di disertare l’evento in netto contrasto con l’Unione degli Istriani, l’associazione che ha donato il monumento e che gli eredi dei partigiani accusano di irredentismo, nazionalismo e di non riconoscere il 25 Aprile. “Oggi si commemorano queste vittime e non intendo parlare di altro”, ci dice il sindaco.

Fabrizio Vangelista

Giornalista, scrittore. Direttore de La Città

Articolo precedente

Sant’Eusebio, bene il nido ma il consultorio ha cessato di funzionare

Articolo successivo

Regionali, i candidati del Nord Milano alla sfida del voto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *