3 Febbraio 2023

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Una targa in ricordo di Paganelli all’Istituto Mazzini

Una targa per ricordare Balilla Paganelli nelle ricorrenza del trenetennale della sua morte. L’hanno affissa gli studenti dell’Istituto Professionale Mazzini all’ingresso della scuola in una cerimonia che ha visto la partecipazione del sindaco di Cinisello Balsamo, Giacomo ghilardi.

“Ricordare la figura di Balilla Paganelli non è soltanto un gesto doveroso nei confronti di un
imprenditore e uomo che ha saputo guardare ai giovani come risorsa per il futuro della comunità,
ma è soprattutto un modo per cercare di guardare al futuro della Fondazione Mazzini, nel solco
degli insegnamenti che Paganelli ha saputo dare a tutti noi”, ha affermato il presidente della Fondazione Mazzini Marcello Mariani che ha accompagnato la cerimonia di svelamento della targa che l’Istituto Mazzini ha dedicato all’imprenditore e mecenate cinisellese.

Balilla Paganelli, è stato uno degli imprenditori di maggior successo della storia di Cinisello
Balsamo, capace di dare vita a una attrezzeria meccanica di fama internazionale che ha dato lavoro a migliaia di cittadini cinisellesi. Nella sua lunga storia di imprenditore è stato anche un attento filantropo che ha saputo concentrare le sue attenzioni allo sviluppo di servizi per i giovani della città e alla formazione dei giovani per il loro avviamento lavorativo.

Cinisello Balsamo deve a Balilla Paganelli la costruzione della piscina comunale a lui intitolata, così come tutte le scuole medie della città sono state tra le prime in Italia ad essere dotate di laboratori di informatica con il suo contributo instancabile.

Ha sempre riservato grandissima attenzione allo sviluppo dell’Istituto Professionale Mazzini,
nella profonda convinzione che soltanto attraverso la formazione dei suoi giovani avrebbe potuto
aiutare la comunità a crescere a prosperare. Un insegnamento che ancora oggi guida la Fondazione
Mazzini che annualmente forma e avvia al lavoro oltre 700 giovani di tutto il Nord Milano.

Fabrizio Vangelista

Giornalista, scrittore. Direttore de La Città

Articolo precedente

Al Pax la proiezione del film “Le otto montagne”

Articolo successivo

Il vicesindaco si candida alle regionali. “Porterò le istanze della comunità”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *