4 Febbraio 2023

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Strade al buio, troppe segnalazioni senza risposta

“Un albero bellissimo, che insieme alla ruota panoramica, alla pista di pattinaggio, al videomapping sulla facciata della chiesa, fanno la nostra Cinisello Balsamo bellissima per grandi e piccoli” – queste le parole del sindaco, Giacomo Ghilardi, apparse nella sua pagina face book. Il primo cittadino si riferiva alle iniziative attivate in Piazza Gramsci per festeggiare il periodo natalizio. Se in una parte della città abbiamo una Piazza Gramsci illuminata a giorno, in altre zone ci sono famiglie che lamentano di vivere in quartieri scarsamente illuminati.

Lo dobbiamo confermare, considerate le segnalazioni in numero crescente specie nelle ultime settimane, che giungono alla nostra redazione. I cittadini si lamentano anche per le mancate risposte. Dopo mesi d’inutile attesa. Ci scrivono di aver contattato il comune per situazioni di disagio proprio dovute alla scarsa illuminazione. Per esempio, sono i casi di chi vive tra via Casati e via Aurora. In effetti, abbiamo constatato che nel quartiere circolare dopo l’imbrunire mette una certa inquietudine. Una pensionata che vive in quartiere ci ha raccontato di aver paura quando rientra a casa.

Tra l’altro il rischio viene anche dalle radici degli alberi che si fanno largo sull’asfalto dei marciapiedi mettendo a rischio cadute specialmente le persone più anziane. Stessa situazione in Viale Rinascita sul quale ci sono lampioni che oltre a rendere pochissima luce, sono posizionati solo su un lato della strada, quella punteggiata dagli alberi e dove la visibilità è bassissima. Anche da Via Leonardo Da Vinci arrivano segnalazioni di strade completamente al buio. I medesimi disagi sono registrati in via Guicciardini e in via Mornerina dove funzionano solo tre luci su un totale di tredici.

Tra le diverse indicazioni troviamo anche quelle che pongono l’accento sul mancato corrispettivo in
servizi di illuminazione adeguata, rispetto al puntuale pagamento delle tasse. Viene da parte di chi vive nelle zone interessate. Intanto si attende che un annunciato progetto compia il proprio corso. Sappiamo che bisognerà ancora pazientare, almeno per questo inverno. Riguarda l’illuminazione pubblica, ovvero la sostituzione con apparecchi Led di 5.777 punti luce. La convenzione partirà a febbraio 2023.

Stefania Vezzani

Vivo a Cinisello da sempre e mi ritengo una persona fortunata: ho avuto nonni speciali e ho genitori affettuosi. Mi hanno resa forte, ottimista, mi hanno insegnato che nella vita se hai qualcosa lo devi condividere. Da qui il mio forte bisogno di rendermi utile. Vivo con questa filosofia:  "Chiediti se ciò che fai agli altri, ti farebbe del male se a riceverlo fossi tu". Collaboro col giornale dal 2013, mamma di tre figli, felicemente sposata, ritengo un dono l'amicizia, sono allegra, amo leggere, scrivere, cucinare, camminare, adoro stare all'aria aperta.

Articolo precedente

Via Cremona, il “Collettivo 20092” lotta contro lo sgombero

Articolo successivo

Cessate il fuoco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *