4 Febbraio 2023

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Bilancio comunale, “manca una strategia e le tasse sono aumentate”

“Il documento previsionale certifica l’assenza di strategia e non presenta alcuna novità. In quattro anni, pressione fiscale aumentata alle stelle”. E’ il giudizio lapidario del PD di Cinisello Balsamo sul bilancio di previsione appena approdato in aula consigliare per la discussione. Per i dem si tratta di un documento che non presenta novità rispetto a quanto già programmato e che non affronta nessuna delle priorità della città.

Sul fronte tasse – sostiene il PD – la TARI è stazionaria rispetto allo scorso anno, ma le famiglie cinisellesi continuano a pagare fino al 40% in più in confronto al 2018. Anche l’addizionale IRPEF resta su valori superiori a quelli di inizio mandato. L’aliquota è infatti confermata allo 0,75% e la soglia di esenzione a € 10mila e neanche quest’anno, il Sindaco manterrà l’impegno di ritornare ai valori del 2018, ovvero l’aliquota allo 0,70% e la soglia di esenzione a 15mila euro. In sintesi: in quattro anni la pressione fiscale è aumentata.

“Sul fronte della spesa, il Bilancio conferma una serie di interventi già approvati nel corso del 2022 o addirittura prima, senza portare alcuna novità. L’apertura di un nuovo Asilo Nido era stata decisa ad ottobre ed avverrà a fronte della chiusura di una scuola per l’infanzia. Il finanziamento del progetto Entangled è una notizia addirittura del 2021. La sostituzione dei pali della luce con tecnologia led farà uso dei fondi accantonati con questa finalità dalle passate amministrazioni di centrosinistra ed è una decisione che arriva dopo quattro anni di stallo. Le nuove piste ciclabili rientrano nel biciplan del 2017. Stesso discorso per il nuovo impianto sportivo di via Alberti e l’area multisport di viale Turoldo, progetti già presentati diverse volte negli scorsi mesi. Il PNRR dovrebbe essere l’asse portante di questo bilancio ma 3,6 milioni di euro di investimenti previsti tra il 2023 e il 2024 sono solo progetti spostati dal 2022 perché non hanno ottenuto finanziamenti”, scrivono i dem in una nota.

“A fronte di ciò, svetta nel bilancio soprattutto quello che manca, in primis interventi di contrasto al caro energia e di sostegno alle famiglie in difficoltà per la crisi, come fatto da altri comuni. È ormai urgente e non più rinviabile la creazione di un fondo dedicato alle nuove povertà e a sostegno delle politiche attive del lavoro. Nessuna presentazione di un piano di manutenzione delle palestre scolastiche come ampiamente chiesto dalla minoranza negli anni passati. Silenzio assordante infine per quanto riguarda la revisione del PGT e la presentazione di un nuovo Piano Generale del Traffico Urbano: la modifica della viabilità procede a colpi di ordinanze sindacali senza la stesura di un piano organico”, conclude il PD.

Fabrizio Vangelista

Giornalista, scrittore. Direttore de La Città

Articolo precedente

Allez Marocco, in semifinale contro la Francia

Articolo successivo

La strage di Piazza Fontana e quel sacerdote cinisellese che si salvò per un soffio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *