3 Febbraio 2023

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Francia-Inghilterra, altra sfida nei quarti

Si sono disputate quattro partite degli ottavi e il risultato è assai prossimo alle previsioni. Dopo i successi conseguiti contro Stati Uniti, Australia, Polonia e Senegal si affronteranno in un altro scontro diretto valido per l’accesso in semifinale: Argentina-Olanda e Francia-Inghilterra.

Ieri la Francia ha fornito una considerevole prova di forza, opposta alla Polonia. Anche se gli avversari si sono fatti valere con una modalità di gioco meno bloccata, rispetto ad altre partite in questo mondiale, i francesi potendo contare su un tasso tecnico altamente superiore sono riusciti, senza molte ambasce, a passare il turno.

La Polonia, per onor di cronaca, aveva sfiorato per prima il vantaggio e i transalpini si erano salvati miracolosamente con una respinta sulla linea. Poi allo scadere delle prima frazione è arrivato il bel gol di Giroud, quale viatico a una ripresa tutta in discesa durante la quale Mbappè ha sbaragliato e sbalordito tutti con una doppietta senza che Szczęsny (finora miglior portiere del torneo) potesse opporsi. A mitigare il punteggio è stato Lewandowski con un rigore allo scadere che ha fissato il risultato sul 3-1 per la Francia.

Più rotondo invece il successo dell’Inghilterra a spese del Senegal. Tre a zero, con reti di Anderson, Kane e Saka.

Anche in questa gara la squadra africana di Koulibaly si è dovuta arrendere alla maggiore consistenza degli avversari e sebbene abbiano tenuto fino al 40’ minuto poi, in stretta successione, sono arrivate le reti che hanno mandato al riposo gli inglesi con un vantaggio rassicurante, rimpinguato sul finire della gara.

Bisogna segnalare che i giovani della formazione britannica stanno diventando una splendida realtà se consideriamo che al citato Saka,  si aggiungono Foden e Rushford nonché, Bellingham, quest’ultimo è un eclettico centrocampista diciannovenne di cui sentiremo molto parlare nei prossimi anni.

Oggi vi sarà un’altra verifica, di fronte alla storica tendenza dei mondiali. Ovvero, se qualche altra squadra che non sia europea o sudamericana possa ambire ad arrivare fino in fondo.

Non a caso (in attesa di Marocco-Spagna che si giocherà domani) il programma prevede per oggi: alle 16, Giappone-Croazia e alle 20, Brasile-Corea del Sud.

Ivano Bison

Articolo precedente

Olanda e Argentina ai quarti di finale

Articolo successivo

Natale a Cinisello, ecco il calendario degli eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *