1 Dicembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

La Lalla, una storia di libertà e rivincita

Domenica 20 novembre è in programma un altro appuntamento a cura dell’Associazione Amici Casa dell’Accoglienza per la presentazione del volume di Stefania Suvero La Lalla edito da Le Mezzelane. L’incontro è previsto alle 16 presso la Sala Tea della Casa dell’Accoglienza in via Sant’Ambrogio 20 a Cinisello Balsamo con l’intervento della giornalista Alessandra Colla come moderatrice.

Il racconto si ambienta nella Milano degli anni Sessanta, dove Lalla, al secolo Mafalda Malinverni, una signora di una certa età ma ancora piena di energia, vive una seconda giovinezza dopo la scomparsa del marito, uomo oppressivo e tirannico. Lalla è una pittrice, una donna intelligente e piena di voglia di vivere che, finalmente, può concedersi la libertà di condividere con chi le piace un viaggio, un vernissage, un soggiorno nella sua amata Costa Azzurra. Preoccupati delle numerose spese, i suoi figli riescono con l’inganno a convincerla a ritirarsi in una residenza nobiliare sul lago di Como, convertita a casa di riposo per attempati benestanti. Il carattere ribelle di Lalla porta lo scompiglio nella tranquillità degli ospiti della struttura.

Una storia brillante e coinvolgente che mette ancora in luce la forza e la determinazione del carattere delle donne.

Emanuele Lavizzari

Dopo un titolo accademico in Lingue e Letterature Straniere ha lavorato in ambito turistico-alberghiero tra Spagna, Italia e Germania. In seguito a un master universitario in ideazione e produzione audiovisiva approda al giornalismo. Ha collaborato con alcune testate locali in Lombardia, prima di giungere all’Associazione Italiana Sommelier Editore, dove attualmente è responsabile del coordinamento redazionale, delle attività sul web e dell’ufficio stampa. Ama l’impressionismo musicale, la poesia simbolista e le contaminazioni fra generi nella musica e nella letteratura. Passa agevolmente da una tastiera di pc a quella di un pianoforte, anche se tra i due preferisce decisamente il secondo. L’ultima fatica è una laurea magistrale in Scienze della Musica, con una tesi sul compositore spagnolo Manuel de Falla. Suoi grandi interessi sono anche l’atletica leggera e la televisione. Ha corso tanti chilometri in pista, su strada e su percorsi campestri e non si è ancora stancato di farlo.

Articolo precedente

Cascina Cornaggia in rovina. “Che ne è stato del progetto?”

Articolo successivo

Cinisello è una città che legge…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.