30 Novembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Camionista polacco stremato dalla stanchezza provoca due incidenti e viene fermato

Capita anche questo nel mondo del lavoro di oggi. Capita che un camionista polacco in transito per Cinisello Balsamo provochi un incidente senza poi perfmarsi a soccorrere i feriti per poi replicare un secondo picoclo incidente ai confini tra Sesto San Giovanni e Milano. L’uomo, alla guida del tir, è stato fermato dalla polizia locale. Non aveva alcol né droga nel sangue ma solo una stanchezza abissale: aveva riposato 42 minuti invece delle 9 ore obbligatorie durante la giornata.

Una violazione alle norme sul rispetto dei tempi di guida e di riposo che si era ripetuta in diverse occasioni nei precedenti 28 giorni: per 3 volte ha violato il limite minimo di riposo giornaliero e ha mancato le pause di guida (45 minuti di riposo ogni 4 ore e mezza di viaggio), arrivando in un caso a guidare ininterrottamente per oltre 10 ore. Altri accertamenti hanno permesso di scoprire che il mezzo, varcato il confine italiano, aveva superato il limite di velocità per la categoria (80Km/h) per ben 30 volte in due giorni, con una punta massima di 98 Km/h.

Il conducente, oltre a vedersi sospesa la patente, è stato sanzionato per tutte le violazioni accertate. Rispetto ai due incidenti causati, è stato inoltre denunciato all’Autorità Giudiziaria per aver omesso di fermarsi e di prestare soccorso.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Ordinanze, eccone un’altra: vietato giocare davanti alle chiese

Articolo successivo

Condannata in primo grado l’ex sindaca Trezzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.