1 Dicembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

FDI e PD superano la Lega. Che perde il primato a Cinisello

La Lega si ferma all’11% alla Camera e al 12% al Senato nelle elezioni politiche di ieri a Cinisello Balsamo. Percentuali superiori alla media del risultato nazionale (8,9%) ma che non consola il Carroccio. E’ avvenuto anche in città il temuto sorpasso da parte dei Fratelli d’Italia, che raggiunge il 23% alla Camera e il 22% al Senato.

Non pare abbia sortito effetto una campagna elettorale leghista di alto livello, con l’organizzazione della festa provinciale proprio a Cinisello, dove Salvini aveva tenuto un comizio e dove si erano visti alcuni spazi vuoti tra il pubblico. E dove addirittura era arrivato il presidente lombardo Attilio Lombardo ad inaugurare l’anno scolastico a fianco del sindaco leghista Giacomo Ghilardi.

Un sindaco che non esce affatto rafforzato dal voto nazionale. Anzi. Il suo partito piange, superato dai Fratelli d’Italia che viaggiano a dieci punti percentuali in più rispetto alla Lega. E ad un anno dalle elezioni amministrative si registra anche la tenuta del PD cittadino, primo partito dopo le urne di ieri. Non sarà facile per Ghilardi mantenere la poltrona da sindaco nel 2023, assediato dal centrosinistra, e forse anche dai suoi alleati in giunta, che sono ormai più forti del suo partito.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

PD primo partito a Cinisello. Ma vince la coalizione di centrodestra

Articolo successivo

“La Città Si Racconta”: Cinisello Balsamo multi artistica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.