29 Settembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Dal server al cloud. Comune più digitale coi soldi del governo

Un altro finanziamento dal governo è in arrivo nelle casse del comune di Cinisello Balsamo. Si tratta 456mila euro per la digitalizzazione dei servizi che portano con sè un’importante novità. Si passerà dal tradizionale server, utilizzato dall’amministrazione per conservare dati e procedure informatiche, al cloud. 36mila euro sul totale saranno invece utilizzati per rafforzare i servizi pubblici digitali disponibili su App IO, l’applicazione ministeriale che raccoglie in un unico punto di accesso i servizi pubblici locali e nazionali.

Ci sarà quindi un rinnovamento dell’organizzazione strutturale di alcuni servizi. Si passerà da una gestione basata su server locali a una soluzione in cloud, superando così la necessità di aggiornare periodicamente l’hardware e i software di sicurezza necessari per inibire eventuali attacchi informatici.

Ciò significa che saranno aggiornati e migliorati ben 18 servizi comunali tra cui il Protocollo, il Controllo di gestione, la Ragioneria, il Personale, gli Atti amministrativi, consentendo all’Amministrazione di gestire in sicurezza i dati dei cittadini.

Continua così la digitalizzazione avanzata del Comune di Cinisello Balsamo per stare al passo con i tempi e offrire sempre più servizi online, per innalzare il livello di sicurezza dell’infrastruttura informatica in termini di qualità, velocità e affidabilità, per velocizzare le procedure, ridurre la burocrazia e le code agli sportelli. Grazie al PNRR erano già arrivati 80mila euro per l’implementazione del sistema di pagamento pagoPA.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Piazza Costa, c’è il progetto definitivo per il restyling (parziale)

Articolo successivo

Una Ghirlanda di Libri: appuntamenti Sabato 17 Settembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.