29 Settembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Cinisello Balsamo venne unificata 94 anni fa. Martedì la ricorrenza

Tutto pronto per festeggiare il 94esimo anniversario dell’unificazione dei comuni di Cinisello e Balsamo, siglata nel 1928 con Regio Decreto. Il giorno esatto è il 13 settembre: alle 18.30 di martedì si terrà la cerimonia in viale Rimembranze. E’ previsto il saluto istituzionale del sindaco Giacomo Ghilardi e gli interventi di Gianluigi Falzoni, Presidente del Consorzio Cooperativo Edilizio Cinisello Balsamo (COCEC) e del Circolo Culturale Concordia, e di Piero Manzoni, vicepresidente del Centro culturale Cara Beltà.

Il nuovo comune unificato si insediò nella sede di piazza Confalonieri. La nuova realtà, prevalentemente contadina e riunita attorno a due principali piazze, contava complessivamente poco più di ottomila abitanti. Alla guida della città fu posto Alberto Monti, già podestà di Balsamo dal 1926 al 1928. A ricordo dell’unione dei comuni, il podestà Monti fece dono alla città di una lapide che venne posta nell’atrio del Palazzo comunale in piazza Confalonieri, in seguito distrutta dopo la caduta del fascismo.

Dal 2019 l’Amministrazione comunale festeggia il compleanno della città con un momento commemorativo, istituito per ricordare questo avvenimento importante e fondativo della comunità, alla presenza di autorità e associazioni locali. Dopo le celebrazioni delle precedenti edizioni in piazza Confalonieri e in piazza Soncino, cornice della commemorazione sarà viale Rimembranze, nel cuore del quartiere di Balsamo, un altro luogo significativo della storia cittadina con il suo monumento ai Caduti e il Santuario di san Martino.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Fiano al mercato del sabato, Salvini alla festa della Lega

Articolo successivo

“Il Pertini”: sono 10! Servizio del TgNordMilano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.