29 Settembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Corsa per i lavori nelle scuole prima dell’inizio del nuovo anno

A pochi giorni dall’inizio del nuovo anno scolastico la giunta di centrodestra di Cinisello Balsamo interviene con alcuni lavori negli istituti del comune. Sono infatti partiti in questi giorni i lavori di manutenzione straordinaria per la messa in sicurezza dei soffitti e del tetto della scuola dell’infanzia Giovanni XXIII 1°.

Gli interventi sono specificamente mirati a risolvere il fenomeno di degrado definito “sfondellamento” che interessa i soffitti dell’edificio. I solai verranno quindi posti in sicurezza mediante rete e sistema certificato di controsoffittatura antisfondellamento; termina l’opera la tinteggiatura dei plafoni.

Inoltre, per adeguarsi alle norme di sicurezza, si provvederà alla posa di dispositivi anticaduta sul tetto, affinché qualsiasi operazione di manutenzione e controllo da parte del personale incaricato possa essere svolta senza alcun pericolo. I lavori, per un importo di 90 mila euro, termineranno nei primi giorni di settembre prima dell’inizio dell’anno scolastico.

Sempre in vista della riapertura delle scuole e dei nidi, i prossimi giorni saranno interamente dedicati alla manutenzione del verde per tutte le scuole di competenza comunale. Entro il 5 settembre sarà ripristinato il decoro dei giardini e delle aree di accesso con taglio dell’erba, sistemazione dei vialetti e potatura di siepi e arbusti. Saranno contestualmente programmati i consueti interventi di derattizzazione, di deblattizzazione e di contrasto alla diffusione di zanzare.

I preparativi per il nuovo anno scolastico danno una nuova veste anche alle mense con sistemazioni di manutenzione ordinaria in molte strutture e un più corposo intervento nelle scuole primarie Bauer e Monte Ortigara, dove sono stati rimessi a nuovo i pavimenti.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Rifiuti, schiamazzi e traffico. Crescono le segnalazioni dei cittadini

Articolo successivo

Fiano sfida la Rauti. “Confrontiamoci pubblicamente a Sesto”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.