12 Agosto 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Il PNRR arriva a Cinisello: 2,5 milioni per gli impianti sportivi

Sarà di 2,5 milioni di euro il finanziamento che il Ministero dello Sviluppo Economico ha assegnato a Cinisello Balsamo, nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Soldi che serviranno per la riqualificazione del Palazzetto dello Sport e per la realizzazione di un nuovo impianto sportivo, ma quest’ultimo con riserva. Il bando “Sport e inclusione sociale”, dedicato agli interventi incentrati sulla rigenerazione urbana e sociale delle strutture, si componeva di una linea progettuale dedicata ai nuovi impianti e di una incentrata sull’ammodernamento delle strutture esistenti.

Grazie a questo contributo sarà ora possibile dare nuova vita al Palazzetto dello Sport di Via XXV Aprile: una struttura sportiva che ospita da ormai cinquant’anni diverse associazioni sportive, molteplici discipline e competizioni agonistiche di alto livello.

Le opere riguarderanno la manutenzione straordinaria delle facciate volte al miglioramento delle prestazioni energetiche dell’edificio, per un intervento del costo di 1 milione di euro. L’adeguamento strutturale e impiantistico trasformerà il Palazzetto in un edificio sostenibile e moderno: sarà costruita una “quinta” architettonica sul lato est e nord della struttura esistente per contribuire alla produzione di energia; verranno inoltre sostituite le vetrate con altre energeticamente più performanti, dotate di elementi di schermatura di tipo ‘frangisole’, progettate per sorreggere pannelli solari e fotovoltaici.

Il nuovo impianto sportivo nell’area attualmente inutilizzata tra Via Alberti e via Leonardo Da Vinci è stato ammesso con riserva, in attesa che vengano recepite delle precisazioni richieste al Comune e sui sono già state eseguite le opportune verifiche.

Si tratta di un progetto innovativo, attrezzato sia all’aperto e che al coperto per una superficie complessiva di 8000 mq, che vedrà la creazione di un complesso rivolto in particolare a un pubblico di bambini, genitori, neo-mamme e famiglie con l’intenzione di creare una sinergia con i vicini Asilo Nido La Nave e la Scuola dell’Infanzia Sempione attraverso spazi specificamente pensati per lo sviluppo motorio e cognitivo della fascia di età 0-6 anni. L’aggiudicazione di 1,5 milioni di euro permetterà di realizzare una struttura, comprensiva di un giardino per la pratica sportiva all’aperto, che ospiterà discipline orientate al benessere psicofisico, allo sviluppo della capacità sensoriale ed espressiva come la ginnastica artistica, la danza e le arti marziali, al rispetto di se stessi, degli altri e dello spazio pubblico.

“Non perdiamo nessuna occasione per riqualificare la nostra città, per offrire sempre più servizi innovativi ai nostri cittadini. Ancora una volta è stata premiata la progettualità e l’attenzione verso lo sport come portatore di benessere psicofisico, ma anche di valori. Stiamo dedicando un’attenzione particolare ai più piccoli affinché possano esprimersi attraverso il movimento e sperimentare contesti di aggregazione diversi dall’ambito scolastico” dichiara soddisfatto il sindaco Giacomo Ghilardi.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Nello staff del sindaco esponente vicina ai neofascisti. Bufera a Sesto

Articolo successivo

Appello a Ghilardi per sottoscrivere la lettera dei sindaci a Draghi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.