18 Agosto 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Foggetta crede alla rimonta. Stasera festa di chiusura a Sesto

Una rimonta molto difficile ma non impossibile perché al ballottaggio può accadere di tutto. Anche di recuperare dieci punti di svantaggio e ribaltare i pronostici. Ne sono convinti al quartier generale di Michele Foggetta, candidato del centrosinistra a Sesto San Giovanni, che in questi ultimi giorni di campagna elettorale non si è risparmiato un minuto.

Incontri coi cittadini, con gli amministratori di altre città, con politici e giornalisti per affrontare i temi e confrontarsi. Una campagna elettorale sui contenuti prima di tutto. E non soltanto sugli eventi festosi su cui invece ha puntato il sindaco uscente di centrodestra Roberto Di Stefano, che ha ridotto i contenuti all’osso con piccoli bagni di folla ai gazebo, disertando per due volte i confronti pubblici con lo sfidante.

Stasera la chiusura della campagna. Con Foggetta impegnato dalle 18 in piazza Trento Trieste con la coalizione #ReinventiamoSesto con banchetti, gazebo e musica dal vivo per far festa a San Giovanni (oggi la festa del patrono). Sul palco saliranno band sestesi del calibro di Luisenzaltro – Alessio Luise, NGGguitarboy, Nadir (Lorenzo Guerra e Valerio Bocchi) con la straordinaria partecipazione Les Enfants, band rivelazione della decima edizione di X Factor.

Durante la serata interverrà anche Michele Foggetta, che porterà un saluto cittadini in vista del ballottaggio che lo vede in corsa come candidato sindaco della città. Nella piazza ci saranno diverse attività collaterali: area interazione con i cani, colora il tuo cucciolo, ciclo officina, bookcrossing, giochi da tavolo, giocabimbi. A introdurre, invece, la kermesse musicale, ci sarà un reading a cura dei candidati di tutte le liste che fanno parte della coalizione #ReinventiamoSesto.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Centro Ripamonti, trent’anni di impegno sul territorio

Articolo successivo

L’Auser festeggia 30 anni di attività.”Rafforzare la Sanità del territorio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.