20 Agosto 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Ancora un anno di lavori sulla A4. Residenti messi a dura prova

Servirà ancora un anno di lavori. E’ quanto emerge dopo un incontro tra la giunta e Società Autostrade per sondare il termine dei tanti lavori in atto sul tratto autostradale che attraversa Cinisello Balsamo e che sta mettendo a dura prova la pazienza dei residenti. Ultime in ordine di tempo, la chiusura del sottopasso di via Gorki, con la modifica della viabilità e del percorso dei mezzi pubblici per oltre un mese.

Il sindaco Giacomo Ghilardi, l’Assessore all’Urbanistica Enrico Zonca e alla Centralità della persona Riccardo Visentin hanno fatto il punto coi dirigenti di Autostrade SpA e Pavimental SpA sulla situazione delle diverse opere in corso in città, dalla riqualificazione delle barriere fonoassorbenti nel tratto cinisellese che interessa in particolare il quartiere di Balsamo-Crocetta, alla conclusione della piazza sulla autostrada A4 in Crocetta.

“A seguito della tragedia del ponte di Genova, la normativa nazionale è diventata più stringente e ha comportato la riprogettazione tecnico-strutturale delle opere, con caratteristiche conformi ai nuovi standard. Ciò ha causato un’inevitabile dilatazione dei tempi di esecuzione, ma con maggiori garanzie di sicurezza per il futuro. Si prevedono sacrifici ancora per circa un anno, prima di vedere la conclusione delle opere”, ha spiegato l’assessore Zonca.

Autostrade SpA ha comunicato che le opere non riguardano semplicemente le barriere, ma comprendono lavorazioni strutturali che saranno eseguite anche nelle ore notturne. Per quanto riguarda i lavori relativi alla piazza pubblica sopra la A4 in Crocetta, dopo le inevitabili difficoltà nel reperimento di alcuni materiali, Autostrade ha assicurato la conclusione di tutte le opere entro la fine del 2022.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Otto spettacoli per tutta l’estate. E ad agosto città chiusa per ferie

Articolo successivo

Comune e Auser alleati contro le truffe agli anziani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.