18 Agosto 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Otto spettacoli per tutta l’estate. E ad agosto città chiusa per ferie

Sono otto gli appuntamenti culturali che scandiscono l’estate di Cinisello Balsamo. Giugno e luglio i mesi in cui la giunta di centrodestra ha scelto di concentrare gli spettacoli allestiti dal comune mentre in agosto non sembra ci sarà nulla per intrattenere chi è costretto a rimanere a casa. La città chiuderà per ferie. Il cinema all’aperto è ormai un lontano ricordo e allora ci si farà bastare le esibizioni itineranti di attori, musici e circensi.

“Sogni d’Estate” è il nome della rassegna, gratuita, che toccherà diversi quartieri della città. Si parte il 19 giugno, una domenica sera, ore 21.30 in Largo Milano, con I Fratellini, spettacolo di nuovo-circo all’interno di Milano Clown Festival. Nella piazzetta Arena Il Sole in via Brunelleschi, venerdì 1 e sabato 2 luglio alle 21.30, due appuntamenti per famiglie: Varietà Prestige di Francesca Zoccarato con marionette e clownerie che omaggiano il cabaret degli anni ’30 e Il sogno di Tartaruga della Compagnia Il Baule Volante, una fiaba africana animata con pupazzi e musica.

Domenica 3 luglio, alle 21.30 nel parchetto di via Toti – Petrarca si esibirà un’orchestra di giovani musicisti della Filorchestra Paganelli con musiche di Van Morrison, Carosone, Glenn Miller, Santana, Miles, Strayhorn, Ellington, Deep Purple e Mancini. Villa Casati Stampa ospiterà venerdì 8 luglio alle 21.30 L’elisir d’amore, un melodramma giocoso a cura di Officina dei Transiti e Compagnia Fuoriopera con la musica di Gaetano Donizetti e venerdì 15 luglio Vagues Saxophone Quartet, a cura di Cinifabrique e Xsquì, un ensemble di sassofoni che passa dai tradizionali canoni del quartetto classico alla musica jazz e ai nostri giorni.

Infine sabato 16 e domenica 17 luglio, ore 21.30, il calendario farà tappa in centro città, prima in Villa Ghirlanda Silva con Il magico bosco di Gan, spettacolo di narrazione e ombre tra grandi abeti luminosi della Compagnia Molino Rosenkranz, poi accanto al Pertini (via XXV Aprile – Largo Giussani) con Voodoo Mars live + DJ Henry, uno stravagante quartetto che unisce rockabilly anni ‘50, riti voodoo e dischi volanti.

“Finalmente, dopo due anni di pandemia, si torna con eventi pubblici che abbracciano tutta la città. Sarà un’occasione per incontrarsi e godere delle sere d’estate in un clima di spensieratezza. Il calendario tocca diversi punti della città per una proposta culturale sempre più diffusa: da Largo Milano in Crocetta alla piazzetta Arena Il Sole di Sant’Eusebio, dal parchetto di via Toti – Petrarca nel quartiere Campo dei Fiori alla Villa Casati Stampa di Balsamo, per arrivare infine in centro città a Villa Ghirlanda e nell’area accanto al Pertini” spiega l’Assessore alla Cultura Daniela Maggi.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Via Garibaldi torna pedonale. Negozi aperti il giovedì sera

Articolo successivo

Ancora un anno di lavori sulla A4. Residenti messi a dura prova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.