18 Agosto 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Caso Irpef, “Si fa cassa sulla pelle dei cittadini. I conti non tornano”

Non si fermano le polemiche sulle tasse locali a Cinisello Balsamo, dopo la presentazione in consiglio comunale delle tariffe 2022, all’interno della discussione del bilancio. Il PD tuona contro l’aumento di Tari e Irpef mentre la giunta, in un comunicato di qualche giorno fa, aveva affermato che le tariffe sono bloccate al livello dello scorso anno.

Per il PD invece nel 2022 aumenta la Tari per le famiglie, mentre l’Irpef resta superiore ai valori del 2019, nonostante 1,2 milioni di euro di entrate tributarie in più previste quest’anno. “Si è conclusa questa settimana la discussione in Consiglio Comunale relativa all’addizionale comunale Irpef e alla Tassa Rifiuti per il 2022. Una discussione che si può facilmente tradurre in poche parole: più tasse”, scrivono dem.

“I numeri parlano chiaro e sono di una evidenza disarmante, che tra l’altro mette ancora una volta in discussione gli impegni elettorali del programma del Sindaco e quanto il centrodestra stesso si era impegnato a fare in aula. La cosa assurda è che quest’anno le entrate tributarie del Comune aumenteranno di quasi 1,2 milioni di euro rispetto al 2021. Tutto questo è incomprensibile, perché i soldi nel bilancio di quest’anno ci sono. Il Sindaco sta consapevolmente facendo cassa con l’Irpef. Ci dica come spende i nostri soldi”, conclude il PD.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Villa Flora apre al Fornasè. Il centrodestra esulta ma il progetto è merito dell’ex sindaca

Articolo successivo

Enrico Berlinguer a 100 anni dalla nascita. Il ricordo del PD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.