20 Agosto 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Dopo tre anni di aumenti, niente rincari per la Tari 2022

Non ci sarà un aumento della Tari a Cinisello Balsamo, almeno per il 2022. Lo ha stabilito il consiglio comunale che ha adottato il nuovo piano finanziario della Nord Milano Ambiente, la società in house del Comune che gestisce il servizio di igiene urbana. E’ il primo anno in cui si registra un blocco al rialzo delle tariffe che negli ultimi tre anni aveva visto un aumento medio del 48%. Una stangata per le famiglie cinisellesi.

Il forte rialzo tariffario delle scorse stagioni ha consentito un assestamento dei conti per far fronte ai costi di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Il costo complessivo del servizio di gestione nel 2021 si attesta a 10 milioni e 490mila euro. “Nessun aumento delle tariffe per i cittadini, la Tari resta pressoché invariata, con una diminuzione per le imprese e gli artigiani di oltre l’1%”, rivendica la giunta di centrodestra.

“L’obiettivo che abbiamo raggiunto nel nuovo piano tariffario è stato quello di non aumentare i costi per cittadini e famiglie, favorendo le imprese e gli artigiani, categorie che sostengono la crescita del nostro tessuto sociale. La spesa pubblica è cresciuta vertiginosamente in questi anni, Cinisello Balsamo è tra i pochi comuni a non aumentare le imposte, fonte principale di sostentamento. Siamo in controtendenza: abbiamo esteso la soglia di esenzione fino a 10mila euro dell’Irpef e abbassato la Tari per le imprese”, queste le parole del sindaco Giacomo Ghilardi

“Nonostante le tante difficoltà di questi anni, tra cui gli aumenti dei costi di smaltimento, la pandemia e i rincari dei consumi del carburante e dell’elettricità a cui anche Nord Milano Ambiente non può sottrarsi, siamo di fronte ad una oculata gestione dei conti da parte dell’Azienda, che ha permesso di non aumentare i costi di gestione che devono per legge essere coperti dalla Tari. Quest’anno è aumentata la platea dei contribuenti, anche a seguito degli accertamenti., ha dichiarato l’assessore al Bilancio e Tributi Valeria De Cicco.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Un nuovo spazio per educare gli amici a quattro zampe

Articolo successivo

Scontro sulle tasse. “Si continua a pagare di più. Il centrodestra la smetta di mentire”

Un commento

  • Che bello!!
    I cittadini pagano per imprese e artigiani
    Sono sicuro che con questa amministrazione paghiamo anche per commercianti e mafiosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.