27 Maggio 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

In aula arriva il bilancio. Soglia di esenzione Irpef a 10mila euro

Arriva in aula per la discussione e il voto (entro il 31 maggio) la delibera del bilancio di previsione 2022-2024. Il pareggio prevede 112.4617.149 euro di entrate e spese nel 2022, la cifra scende a 94.783.349 euro nel 2023 e a 80.678.349 euro nel 2024. La voce più consistente nelle uscite riguarda l’Ambiente con 11,4 milioni di euro, seguono la spesa per il settore Sociale con 8 milioni di euro, per gli Asili Nido con 6,7 milioni di euro e la sicurezza con 3,7 milioni di euro. Per la cultura si spenderanno 3,3 milioni di euro; 2,4 per l’istruzione, per la viabilità 2,6 milioni di euro, per il Territorio 1,8 milioni di euro, per lo Sport 1,4 milioni di euro e per i cimiteri 1 milione di euro.

Soddisfazione della giunta per la scelta sulle tariffe dei servizi a domanda individuale, dove la previsione del 2022 prevede un aumento della percentuale di copertura da parte dell’Amministrazione comunale che passa dal 47,43% del 2020 al 51,95% del 2021, al 52,44% del 2022. E che rappresenta per il centrodestra un ulteriore segnale di attenzione alle famiglie. Sul fronte delle tasse nessun aumento, dicono dal comune, al contrario diminuisce l’Ipef: l’addizionale si conferma al 7,5 per mille, la novità di quest’anno riguarda l’introduzione della soglia di esenzione a 10mila euro.

La cifra destinata agli investimenti è di 34,4 milioni di euro, di cui 14,4 milioni per opere pubbliche. Il piano triennale prevede la realizzazione di nuove pavimentazioni stradali e marciapiedi, di nuove piste ciclabili e sistemi ciclopedonali, la messa in sicurezza di edifici pubblici e scuole, la manutenzione straordinarie del verde e dei cimiteri.

La nuova programmazione prevede investimenti, sul triennio, per circa 30 milioni di euro. A questa cifra si potranno aggiungere i contributi del PNRR a seguito della candidatura di diversi progetti: Polo dell’Infanzia di via Bramante, nuovo impianto sportivo polivalente in via Alberti, la manutenzione straordinaria delle facciate del Palazzetto dello Sport, la valorizzazione del parco di Villa Ghirlanda con azioni di carattere ambientale, educativo e culturale, a cui si aggiungono gli interventi presentati in accordo con la Città metropolitana di Milano: biciplan (già approvato), area multisport in via Turoldo e la realizzazione di due laghetti nel Parco Nord.

Con questa programmazione abbiamo voluto guardare al futuro, valutando investimenti importanti. Il 2022 sarà un anno straordinario per le opere pubbliche Nonostante le criticità del momento legate al rincaro delle materie prime e alle difficoltà di reperimento che fanno allungare i tempi, vogliamo cogliere tutte le opportunità, anche offerte dal PNRR per proseguire il nostro programma di manutenzione e di riqualificazione delle città”, ha dichiarato il sindaco Giacomo Ghilardi.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Russia-Ukraina, quanto è lontana la Pace?

Articolo successivo

Sms elettorale del sindaco ai cittadini. “Sta violando la privacy”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.