26 Maggio 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Palazzetto, il taglio degli alberi diventa un caso politico

Più auto, meno alberi. E’ la denuncia del PD dopo l’avvio dei lavori di ampliamento del parcheggio del Palazzetto dello Sport di Cinisello Balsamo, che prevedono la rimozione di alcune piante, ancora sane, per fare spazio all’aumento del numero dei posti auto. Una fatto che ha provocato la reazione di alcuni cittadini che nelle scorse ore hanno appeso dei cartelli di protesta alle recinzioni del cantiere.

Il PD contesta anche al prevista riapertura al traffico di un tratto di via Frova per consentire l’ingresso delle auto nel parcheggio. Un progetto che è contestato da più parti. Secondo i dem infatti il taglio delle piante sarebbe stato taciuto dalla giunta nelle presentazione dei lavori in consiglio comunale.

“L’ampliamento dei posteggi disponibili, seppure in misura minore, poteva benissimo essere ottenuto fermandosi all’abbattimento della ex biglietteria e salvaguardando le piantumazioni esistenti. Ancor più preoccupante è l’apertura di un ingresso su via Frova: senza un meccanismo di accesso al parcheggio, questo nuovo ingresso rischia seriamente di favorire semplicemente un aumento del transito di veicoli al fine di tagliare il parcheggio e uscire direttamente in via Musu. L’effetto finale sarà quello di un aumento del traffico di passaggio in Piazza Gramsci e poi nel parcheggio del Palazzetto”, scrivono i dem in una nota.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Si allunga la lista degli aspiranti sindaci. Spunta la candidata di Paragone

Articolo successivo

Parcheggio del Palazzetto, “Si rischia ancora più traffico in centro”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.