29 Novembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Piste ciclabili e marciapiedi. Il comune investe 500mila euro

Novità sul fronte delle piste ciclabili con il rifacimento dell’intero tratto e delle porzioni di marciapiede compromesse dalla via Nenni alla via Moro lungo via Togliatti che collega i due polmoni verdi della città: il Parco Nord e il Parco del Grugnotorto. Circa 1,5 km di pista ciclabile, contraddistinta da una superficie di colore rosso, e i relativi attraversamenti saranno provvisti di nuova segnaletica orizzontale e verticale, mentre saranno mantenute le cordonature esistenti.

In via XXV Aprile – indica una nota del comune – le segnalazioni di cittadini e commercianti troveranno risposta grazie al ripristino delle porzioni di marciapiede dissestate a causa delle radici emergenti dei filari alberati, oltre al rifacimento delle cordonature in granito delle isole verdi intorno ai tronchi.

Altri interventi seguono alle esigenze manifestate dai cittadini, come in via Binella, nell’incrocio con via Fra Savonarola, dove la carreggiata stradale sarà pareggiata a livello dei marciapiedi esistenti con finitura in asfalto resinato rosso, oppure in via Fratelli Rosselli, nel tratto compreso tra via XX Settembre e via Grandi attualmente sprovvisto di marciapiede e che ne vedrà la realizzazione ex novo senza tuttavia eliminare posti auto.

L’isolato intorno alla sede dell’ASST Nord Milano, tra le vie Oggioni, Beretta e Deledda, sarà oggetto di intervento e di ampliamento del marciapiede circostante la recinzione. Si tratta di una prima riqualificazione inserita nel progetto che porterà il prossimo anno all’apertura di una casa di comunità. In via Risorgimento, nelle intersezioni con vie Picasso e Alberto da Giussano e con via Zandonai, sarà sistemata la pavimentazione dissestata in cubetti di porfido e sostituita con castellane in asfalto stampato resinato di colore rosso per le parti rialzate, a raso dei marciapiedi, allo scopo di rallentare la velocità dei veicoli. La segnaletica orizzontale e verticale, oltre all’attraversamento pedonale semaforizzato, saranno adeguate di conseguenza.

“Questo piano di intervento, con un impegno di spesa di 500mila euro, ha l’obiettivo di eliminare le situazioni di degrado, di garantire l’accessibilità di persone disabili e la percorribilità in sicurezza delle vie della città a piedi, in bicicletta e in auto. Particolare attenzione è stata posta per opere di sistemazione il più rapide ed efficaci possibili in modo da minimizzare il disagio alla circolazione. Passo dopo passo, confidiamo di restituire ai cittadini una città rigenerata piacevole da percorrere, confermandosi così Città della corsa e del cammino come riconosciuto da Fidal con il premio Bandiera Azzurra”, commenta il sindaco Giacomo Ghilardi.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

La storia locale dei cinisellesi. Armando D’Alessio Grassi racconta i bambini e la guerra

Articolo successivo

“Su sicurezza e legalità il sindaco non mantiene le promesse”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.