11 Agosto 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Accoglienza dei profughi ucraini. Il comune avverte: attenti alle frodi

I truffatori non si fermano nemmeno davanti alla tragedia della guerra. Un nuovo tentato raggiro ai danni di anziani è stato segnalato a Cinisello Balsamo proprio il comune che in un post social rilanciato dall’assessora Maria Gabriella Fumagalli, racconta la tecnica utilizzata dal malintenzionati e mette in guardia i followers.

“Una cittadina avverte di aver ricevuto a casa la telefonata di una persona che si è spacciata per un assessore del Comune di Milano per chiedere di ospitare nell’abitazione contattata alcuni profughi ucraini. Avrebbe aggiunto, inoltre, che un delegato del Comune di Cinisello Balsamo sarebbe passato di persona a visitare l’appartamento”, scrivono dal municipio.

“Si tratta chiaramente di malintenzionati che intendono fare leva su temi di attualità che ci rendono sensibili, puntando in particolare al disorientamento generato nelle persone più anziane e vulnerabili. Il Comune di Cinisello Balsamo rassicura che nessun incaricato verrà a bussare alla vostra porta per chiedere ospitalità e introdursi così nelle vostre case. Qualsiasi appello all’accoglienza rivolto dai media e dalle associazioni riguarda esclusivamente la sfera della libera iniziativa e della disponibilità di ciascuno”.

“Un’altra segnalazione di cittadini riporta invece di addetti comunali che proporrebbero di vendere i calendari del Comune porta a porta. Per qualsiasi dubbio sui soggetti che vi stanno contattando è sempre possibile chiamare il 112 (numero unico per contattare Carabinieri, Polizia di Stato o Polizia Locale)”, conclude il comunicato.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

S.O.S. medici di base. Nel weekend raccolta di firme del PD

Articolo successivo

Un altro giardino di Cinisello dedicato alle forze dell’ordine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.