11 Agosto 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Petizione contro i parcheggi a pagamento. In poche ore già più di 1.600 firme

Nei giorni scorsi è stata avviata una petizione online in contrasto al piano che partirà il 1° aprile e che prevede l’aumento considerevole delle strisce blu e delle tariffe. I parcheggi a pagamento passano da 1100 a 5000 e le tariffe aumentano almeno del 20%. Il dissenso dei cittadini è unanime e la petizione ad oggi ha già raggiunto 1630 firme. “Abbiamo aperto questa petizione per lamentarci dei nuovi “parcheggi strisce blu” che stanno facendo a Sesto. Per tutti i sestesi che sono contrari all’aggiunta delle nuove strisce blu”, scrivono.  

Sul web, nella pagina della petizione, alcuni utenti commentano: “Sto firmando perché nelle zone delle nuove strisce blu c’è penuria di posti auto già di suo e le strisce blu saranno a pagamento, penalizzando i residenti”, e ancora, “Non è accettabile dover pagare per poter lasciare la propria auto dove si vive o per portare la spesa ad un anziano o per accompagnare qualcuno che non può andarci da solo o chiedere a chi si occupa dei nostri figli o dei nostri anziani di pagare per poterlo fare”.

Insomma, sono innumerevoli le lamentale che esprimono tutto il malcontento di moltissimi cittadini di fronte ad un ennesimo aumento della tassazione sui residenti e ad una pressione fiscale già abbastanza elevata.

Elisa Mariam Rady

Mi chiamo Elisa Mariam Rady e sono una studentessa di 24 anni, attualmente iscritta al secondo anno di magistrale in giornalismo presso l'Università di Parma. Sono una ragazza determinata, umile e volenterosa, mi nutro di curiosità ed entusiasmo. Sogno una carriera da giornalista e scrittrice.

Articolo precedente

L’ascensore rotto diventa un caso. Da un mese nessun intervento

Articolo successivo

Crocetta, raccolti 50 tra bici e motocicli abbandonati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.