5 Luglio 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

L’ascensore rotto diventa un caso. Da un mese nessun intervento

Ancora nessuna novità sul destino dell’ascensore guasto nel sottopasso pedonale della ex stazione di Cormano-Brusuglio. L’impianto è rotto da circa un mese e ancora oggi non si può sapere nulla dei tempi di ripristino. L’ascensore è utilizzato da molte persone per evitare le scale o il passaggio ciclo-pedonale di servizio del sottopasso dalla parte del centro cittadino.

Nei primi giorni dopo la rottura, all’interno del sottopasso, era apparso un cartello dell’amministrazione comunale che si scusava per il disservizio e prometteva il ritorno alla normalità in poco tempo. Poi il cartello è scomparso e da allora è trascorso un mese senza che nessun cartello sia stato più affisso né sia stata data comunicazione dagli organi istituzionali del comune. Nonostante le numerose lamentele e il disagio ad anziani e disabili che quel guasto sta provocando.

Il comune non è direttamente responsabile della manutenzione degli ascensori del sottopasso, che spetta a Ferrovie Nord, secondo gli accordi tra gli enti. Tuttavia risulta assai strano che la giunta di centrodestra non sia riuscita, dopo un mese di tempo, ad ottenere un intervento di ripristino dell’impianto, vista la gravità del problema.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

I dipinti di Franco Manzoni in mostra a Villa Ghirlanda Silva

Articolo successivo

Petizione contro i parcheggi a pagamento. In poche ore già più di 1.600 firme

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.