25 Novembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Nuove telecamere in arrivo a Cinisello. Ecco dove

Un investimento di 520mila euro da parte del comune per completare il sistema di videosorveglianza presente per le strade di Cinisello balsamo. I lavori di installazione del sistema di telecamere che controllano giorno e notte la città e chi ci si muove dentro secondo la giunta offrirebbe maggiore sicurezza oltre che aiutare polizia locale e forse dell’ordine nel lavoro prevenzione e indagine.

In questo secondo lotto di intervento sono stati individuati ulteriori sette ”varchi”, corrispondenti ad altrettanti assi viari, dove sarà eseguito il controllo del traffico in ingresso e uscita. Ecco le vie interessate dalla posa: Turoldo – Gorki, Matteotti, De Vizzi- Via Pizzi, De Amicis – Paisiello, Alessandrina – Moro, XXV Aprile – Togliatti, Marconi – Mantegna. A cui si aggiungono altri tre luoghi da videosorvegliare: Il Cimitero di via dei Crisantemi, la sede della Polizia Locale di via Gozzano e Sant’Eusebio, che saranno dotati telecamere fisse con autofocus e zoom motorizzato.

L’impianto per la trasmissione dei dati sfrutta la rete già presente in fibra ottica di connessione tra le varie sedi e permetterà successive espansioni con l’inserimento di altri punti di ripresa. La Centrale Operativa è sempre quella del Comando della Polizia Locale, dove avviene la visualizzazione delle immagini di tutte le telecamere. Il tutto, nel pieno rispetto dei requisiti imposti dalla nuova normativa europea sulla privacy.

“Finalmente siamo riusciti a dare una svolta decisiva in termini di sicurezza alla nostra città, l’impianto di videosorveglianza ha una funzione decisiva nell’attività di prevenzione e di controllo del nostro territorio delle Forze dell’Ordine. I siti di ripresa sono stati individuati sulla base del costante lavoro di collaborazione e confronto, privilegiando gli ingressi e le uscite alla città più utilizzati e le zone più a rischio e critiche” , ha dichiarato il sindaco Giacomo Ghilardi.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Cultura e spettacolo: gli eventi di marzo nel Nord Milano

Articolo successivo

Sesto, ore di coda per la scelta/revoca del medico base. Situazione allarmante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.