30 Novembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Per i lavori pubblici servono altri 3 mln. La giunta li chiede al governo

Servono ancora 3 milioni di euro, oltre ai 9 già stanziati nei giorni scorsi, per completare i lavoro di messa in sicurezza degli edifici pubblici e del territorio di Cinisello Balsamo. Lo rendo noto la giunta di centrodestra che ha fatto richiesta di altri contributi ministeriali per l’anno 2022.

Con i 3 milioni mancandi si provvederà ai lavori di adeguamento alle norme di prevenzione incendi nei palazzi comunali di xxv Aprile e Confalonieri (650mila euro), al rifacimento delle pavimentazioni del Palazzo comunale di via xxv aprile (150mila euro), alla di sistemazione e messa in sicurezza dell’ingresso della scuola secondaria di primo grado Morandi (94mila euro).

Altri fondi sarannod estinati al risanamento conservativo della copertura del corpo centrale di Villa Ghirlanda Silva (36mila euro), all’adeguamento impiantistico degli edifici residenziali di proprietà comunale in via Fratelli Cervi (470mila neuro) e in via Mozart (995mila euro), all’adeguamento impianti elettrici degli alloggi di proprietà comunale in via Palestinesi, Picasso e Deledda (123mila euro) e infine alla messa in sicurezza delle strade e dei percorsi pedonali in varie vie del territorio comunale (500mila euro).

“Vogliamo cogliere tutte le opportunità per proseguire il nostro programma di manutenzione e di riqualificazione delle città e quindi rilanciare una stagione di opere pubbliche che ci consenta di recuperare tutte le arretratezze e inefficienze che si trascinano da lungo tempo, grazie anche ad un lavoro importante di progettazione e pianificazione da parte dei nostri tecnici”, ha spiegato il sindaco Giacomo Ghilardi.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Per le elezioni di Sesto in campo anche il partito di Calenda

Articolo successivo

Chiude per 6 settimane via Gorki per il cantiere di Autostrade

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.