12 Agosto 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

58mila cinisellesi con la seconda dose. Più di 1.600 i contagi

Sono 57.891 le persone vaccinate con la seconda dose su una popolazione di 73.537 abitanti. Ecco i numeri delle vaccinazioni a Cinisello Balsamo dove restano senza copertura immunologica 15.646 persone, tra cui però vanno conteggiati gli under 12 e tutte quelle persone che non possono ricevere la dose a causa di varie patologie. Non facile quindi stabilire il numero esatto delle persone che rifiutano i vaccini.

Ma Cinisello resta nella media dei comuni del Nord Milano, che hanno risposto in modo abbastanza uniforme e con percentuali sulla falsa riga di quelle nazionali, dove su registra un 10% della popolazione che non ha ancora ricevuto la prima dose. In città non sembra attecchire più di tanto la propaganda no vax e no green pass che continua a tener lontane molte persone dalle soluzioni di cui la scienza dispone e che rischiano di ammalarsi seriamente. Cinisello era stata teatro in diverse occasioni di alcuni raduni, per fortuna poco partecipati, di no vax, come se la città fosse pronta ad accogliere questo tipo di teorie.

La giunta di centrodestra era stata criticata dalla minoranza per la mancata presa di una posizione determinata contro il movimento no vax. E a rintuzzare le polemiche, mai del tutto sopite, ci ha pensato il deputato leghista Jari Colla, che in una recente uscita ha dichiarato la sua avversità al green pass con un epiteto colorito. Colla è un esponente di spicco del carroccio lombardo, eletto nella circoscrizione di Cinisello ed in ottimi rapporti con il sindaco Ghilardi.

Ma tornano alle notizie che danno speranza si segnalano 29.192 cinisellesi che hanno ricevuto anche la terza dose, anche se l’ultimo conteggio valido risale a venerdì scorso (14 gennaio). A preoccupare anche a Cinisello sono invece i numeri in crescita da settimane dei contagi giornalieri. Sempre venerdì scorso si registravano 1.679 positivi. La maggior parte dei casi riguardano persone con leggeri sintomi e asintomatiche ma la guardia, ricordano le autorità sanitarie, deve comunque essere tenuta alta.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Lombardia: molte classi in quarantena causa Covid

Articolo successivo

Cinisello città verde, “ma non è merito della giunta Ghilardi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.