7 Dicembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Scontro aperto tra sindaco e PD sulla sicurezza nelle scuole

La notizia dell’ennesimo attacco vandalico in una scuola di Cinisello Balsamo ha trascinato la giunta in una dura polemica politica. A dar fuoco alle polveri ci hanno pensato i civici di centrosinistra indicando nell’Amministrazione le responsabilità del poco controllo e degli scarsi investimenti nei plessi scolastici cittadini.

A rincarare la dose il PD, che passa all’attacco della giunta: “Durante l’ultimo consiglio comunale i consiglieri del PD hanno chiesto con forza informazioni su questi gravi fatti alla Giunta, ma dagli assessori competenti e dal sindaco non è arrivata neppure una parola. Tutto questo è inaccettabile. Abbiamo passato un’intera campagna elettorale a sentire il sindaco Ghilardi promettere più sicurezza, ma alla prova dei fatti quello che avviene in città è un aumento dei furti. Chiediamo con forza al Sindaco e alla Giunta di assumersi le proprie responsabilità. Chiediamo inoltre che l’amministrazione si attivi per rinforzare la sicurezza delle strutture scolastiche attraverso progetti per l’installazione di nuovi sistemi di allarme e impianti di videosorveglianza”.

Quasi immediata la reazione del sindaco che a fine giornata diffonde un comunicato stampa. “Ad essere inaccettabile – afferma Ghilardi – è l’intervento del Partito Democratico che ha governato la nostra città per 70 anni e non si è mai preoccupato del tema della sicurezza, in particolare quella negli edifici scolastici, e per questo motivo ci siamo ritrovati una situazione a dir poco scandalosa. Da una attenta verifica presso gli Istituti scolastici sono emerse, infatti, diverse criticità legate ai tempi passati”.

Il sindaco rispedisce così l’attacco al mittente: “Sentire parlare di sicurezza il Pd è un paradosso, non è mai stata una loro priorità e il contributo che possono dare oggi è quello di fare silenzio, per non rendersi ridicoli”.

“Gli interventi relativi alla installazione di impianti di allarme per tutte le 46 strutture presenti sul territorio richiedono tempo e soprattutto risorse e, come è ben noto, i debiti fuori bilancio lasciati in eredità, così come le tante risorse che servono per far fronte a problemi arretrati ci hanno sicuramente limitato nel programmare tutti gli investimenti presenti e recuperare quelli passati non attuati da chi ci ha preceduto. Sono al vaglio una serie di interventi che riguardano anche la Polizia Locale. In particolare , per quanto riguarda la presenza h24, ci spiace deludere il Pd, ma la promessa non resterà sulla carta come ventilato da chi non ha mai avuto il coraggio di adottare il provvedimento, ma soprattutto non ha mai investito per fornire la città di un numero adeguato di agenti ”, ha aggiunto sindaco.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Vandali a scuola. Allarme di Cinisello Civica: “Serve risposta della giunta”

Articolo successivo

Scuole vandalizzate. “Serve un piano mirato e il lavoro di tutti”

Un commento

  • Poche chiacchiere.
    L’obbiettivo è il pacchetto portatili acquistati di recente, non protetti adeguatamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.