29 Novembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

“Buongiorno, lei è licenziata”. Domani la presentazione del libro di Edi Lazzi

Un momento di confronto e riflessione quello che l’Associazione Culturale Polis in collaborazione con Cooperativa Agricola, Fondazione Elio Quercioli e l’Associazione Libri&Letture, ci propone domani, 6 novembre, alle ore 18 presso la sede della Cooperativa Agricola di Via Mariani 11, con la presentazione del libro “Buongiorno, lei è licenziata” di Edi Lazzi.

Un libro che racconta di storie di donne lavoratrici nella crisi industriale, storie di donne che hanno perso il lavoro, che testimoniano diritti violati, di ricatti e di abusi subiti, descrivendo la fatica, la rabbia e la disperazione, e come per le donne sia ancora più difficile. Ma raccontano anche la fierezza e la dignità. E ricordano i momenti di lotta, quando sono riuscite a far sentire la loro voce. Perché il lavoro è vita. Un libro pensato per cercare cambiamenti a un sistema che penalizza i lavoratori e, soprattutto, le lavoratrici.

Relatore l’autore Edi Lazzi – Segretario generale della Fiom-Cgil di Torino. Entrato in fabbrica come operaio, promuove la costituzione in azienda del sindacato Fiom-Cgil, di cui diventa delegato. In veste di responsabile per tutto il gruppo Fiat a Torino, gestisce molte delle vertenze dell’ultimo decennio sul territorio. Interverrà Stefania Filetti, nostra concittadina, Segreteria della Cgil di Varese. L’incontro, introdotto dal dottor Sergio Levrino, fondatore di Libri&Letture, avverrà nel rispetto delle normative Anti Covid, ricordiamo che per partecipare sarà necessario esibire il Greenpass.

Stefania Vezzani

Vivo a Cinisello da sempre e mi ritengo una persona fortunata: ho avuto nonni speciali e ho genitori affettuosi. Mi hanno resa forte, ottimista, mi hanno insegnato che nella vita se hai qualcosa lo devi condividere. Da qui il mio forte bisogno di rendermi utile. Vivo con questa filosofia:  "Chiediti se ciò che fai agli altri, ti farebbe del male se a riceverlo fossi tu". Collaboro col giornale dal 2013, mamma di tre figli, felicemente sposata, ritengo un dono l'amicizia, sono allegra, amo leggere, scrivere, cucinare, camminare, adoro stare all'aria aperta.

Articolo precedente

4 Novembre, celebrare i caduti, chiedendo scusa

Articolo successivo

Minacce di morte al sindaco Ghilardi. Trovato un cartello nel parco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.