30 Novembre 2021

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Giornata in ricordo e denuncia delle morti sul lavoro

Ogni giorno, quasi senza soluzione di continuità, giornali e telegiornali ci danno notizia di morti sul lavoro. Una sequenza che pare interminabile e della cui contabilità non abbiamo quasi più cognizione, tanto è elevata e variegata. Dai dati dell’Inail emergono numeri paragonabili ad una strage: finora nel 2021 i morti sono 677. Una dato destinato a modificarsi in peggio.

A Cinisello Balsamo gli attivisti della locale sezione dell’ANMIL, ancora una volta, hanno voluto mettere in evidenza ciò che sta accadendo in Italia. L’occasione è stata sabato, 9 Ottobre,nel corso dell’annuale manifestazione in ricordo e denuncia delle vittime del lavoro.

Presso il monumento situato nella nostra città, sono intervenuti il vice sindaco di Cinisello Balsamo Giuseppe Berlino l’assessore alla centralità del personale Riccardo Visentin e due consiglieri comunali. Hanno partecipato tutte le associazioni aderenti di Cinisello Balsamo, le Forze dell’ordine della Polizia di Stato e dei Carabinieri.

Ivano Bison

Ivano Bison

Articolo precedente

L’aggressione alla CGIL: un atto fascista. “No Vax” si fanno arringare dagli squadristi, applaudendoli

Articolo successivo

Raccolta indumenti, cambia la collocazione dei cassonetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Cliccando su “Accetto” acconsenti all’uso dei cookie.