29 Settembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Cascina Cornaggia al palo, progetto e fondi fermi da tre anni

Tutto fermo da tre anni, tutto cristallizzato, imbrigliato. E’ la situazione di Cascina Cornaggia a Cinisello Balsamo, che dovrebbe essere riqualificata e che invece è ancora in stato di abbandono. Eppure dal 2018 giace nei cassetti del comune un progetto di riqualificazione fatto e finito con tanto di stanziamento: 5 milioni di euro da spendere.

Per far partire tutto basterebbe risolvere un problema emerso nel 2019, legato alla perizia per la permuta della cascina. Un contrattempo che la giunta di centrodestra non è ancora riuscito a risolvere, destando qualche polemica in città. A sollevarla è il Partito Democratico che si domanda come mai non si riesca a procedere per restituire il bene alla collettività.

“L’assessore Zonca continua a organizzare convegni promozionali per parlare di cose già note, ma intanto mantiene un colpevole e intollerabile silenzio sulla cascina! Perché l’amministrazione continua a bloccare la città?”, scrivono i dem in una nota.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Fondazione ISEC smentisce il sindaco, “Sorprendente approssimazione e imprecisione”

Articolo successivo

“Stiamo bene in città”. Un sabato insieme per prendersi cura della Crocetta

Un commento

  • La giunta attuale dice che è tutta colpa dalla giunta precedente,perche non hanno fatto le prassi di legge, e pertanto essendo una proprietà privata non possono spendere i denari. Dicono che non ci sono, e solo aleatoria, sta di fatto che Cinisello non ha ancora un strutture per disabili , e chi ne ha bisogno deve emigrare in altri città o paesi, tutto per una diatriba tra giunte passate e giunte presenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.