27 Maggio 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Il pre-scuola non parte e nemmeno il pedibus. Proteste a Cormano

Disorganizzazione e ritardi stanno segnando questo inizio dell’anno scolastico a Cormano. A mettere in agitazione molti genitori è la mancata partenza del servizio pre-scuola, di solito predisposto dal comune che, come lo scorso anno però, non è riuscito a farlo partire in coincidenza dell’inizio delle lezioni. Si dice per motivi organizzativi.

Da giorni si susseguono le lamentele di molte famiglie per via dei danni che questo ritardo comporta nella vita di tutti i giorni, visto che sono tanti le madri e i padri che iniziano presto al lavoro ed utilizzano il servizio per lasciare i bambini a scuola prima delle 8 del mattino.

La giunta di centrodestra per il momento non risponde alle accuse mosse da diversi genitori e dal PD, che lamenta disorganizzazione e ritardi. E ricorda che anche un altro servizio importante come il Pedibus non è ancora partito. Il sindaco Luigi Magistro ha fatto consegnare agli alunni delle primarie una lettera contenente una scheda di iscrizione al servizio, in cui chiede anche l’adesione dei preziosi volontari adulti, che pare scarseggino. Il termine delle iscrizioni era il 20 settembre, due gironi fa. In alcune scuole i genitori segnalano di aver ricevuto la lettera solo oggi.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

La Mezza di Sesto raccontata dal Presidente della Consulta dello Sport Sergio Valsecchi

Articolo successivo

Segnalare i rom con delazione anonima. Roba da totalitarismi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.