11 Agosto 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Restyling di piazza Soncino. Le critiche: “Meno panchine e più parcheggi”

Meno panchine e più posti auto. Accade in piazza Soncino a Cinisello Balsamo interessata dai lavori di restyling voluti dalla giunta di centrdestra. Sono 60 i parcheggi in più previsti dal progetto rispetto alla situazione attuale mentre diminuiranno le sedute in pietra. Più auto ma anche meno spazio per i pedoni che decidono di sostare in piazza.

La pavimentazione della parte viabilistica, costituita da lastre di porfido, verrà sostituita con la posa di una nuova pavimentazione in asfalto stampato, che assicurano dal comune, avrà maggiore resistenza alla percorribilità veicolare.

Nelle intenzioni della giunta c’è il miglioramento della fruibilità della piazza, mettendo mano alla riorganizzazione dell’attuale area a nord, ricompresa tra Via Casati e Via San Paolo, utilizzata a tutti gli effetti come parcheggio. Saranno infatti eliminate le sedute in pietra, e posata un’idonea segnaletica orizzontale e verticale oltre alla predisposizione di un percorso per i pedoni.

Una scelta che scatena le critiche del Partito Democratico che giudica come “cementizia e pro-smog” la linea della giunta. A parlare è Stefania Bucci, responsabile del tavolo Territorio Ambiente dei dem cinisellesi: “La giunta Ghilardi aveva promesso in campagna elettorale il rifacimento di Piazza Gramsci ma nulla è stato ancora fatto”.

“Nonostante progetti e fondi già disponibili, l’unica azione fatta in tre anni dall’assessore Zonca è stata quella di proporre tre disegni per piazza Gramsci che rappresentano un ritorno al passato. Di piazza Italia nessuna notizia, la giunta l’ha abbandonata.”

Redazione "La Città"

Articolo precedente

L’AVIS di Sesto cambia sede e la intitola a Gino Strada

Articolo successivo

Spari e un ferito a San’Eusebio. Torna la paura, polemiche sulla sicurezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.