28 Settembre 2021

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Il sindaco diserta la manifestazione anti-mafia. Polemiche a Cormano

Polemiche a Cormano per la mancata partecipazione del sindaco di centrodestra, Luigi Magistro, alla manifestazione antimafia del 5 luglio scorso, organizzata a Buccinasco in solidarietà con il sindaco Rino Pruiti per le minacce ricevute da esponenti di ‘ndrangheta. Il Partito Democratico ha chiesto alla giunta le motivazioni dell’assenza del primo cittadino cormanese che non era tra i 40 sindaci dell’hinterland e le molte associazioni presenti alla fiaccolata.

La richiesta di chiarimento è iscritta tra le interrogazioni previste nel prossimo consiglio comunale a cui dovrebbe seguire una risposta da parte di Magistro. Resta intanto l’amarezza da parte dei democratici per l’assenza del gonfalone del comune alla marcia. Cormano infatti nel recente passato ha sempre promosso iniziative educative e culturali e pratiche contro la presenza mafiosa e in particolare di quella ‘ndranghetista sul territorio cittadino, anche in raccordo con i molteplici livelli istituzionali, le Forze dell’Ordine e le realtà vive della società, dell’economia e dell’associazionismo.

Redazione

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Sesto, pressione fiscale alle stelle. Lo conferma un rapporto di Assolombarda

Articolo successivo

Tari, +46% in tre anni. La giunta approva uno sgravio. Per il Pd non basta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Cliccando su “Accetto” acconsenti all’uso dei cookie.