26 Novembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Scontro sulla Tampon Tax. No del centrodestra agli aiuti per le cusanesi

Bocciate le proposte del PD sulla “tampon tax” a Cusano Milanino. La maggioranza di centrodestra che guida il comune ha respinto un ordine del giorno presentato dai dem in cui si leggono una serie di proposte per agevolare l’accesso delle donne ai prodotti sanitari e igienici femminili (tra cui assorbenti, tamponi e coppette mestruali).

I dem chiedono che il comune si impegni ad inserire questi prodotti tra le misure di sostegno sociale e che si verifichi la possibilità per le farmacie del territorio di vendere questi prodotti a prezzi scontati. Ma anche di sollecitare il Governo e il Parlamento a prevedere una riduzione dell’aliquota IVA attualmente al 22% oltre che a richiedere a Regione Lombardia di affrontare il problema della povertà mestruale con agevolazioni economiche per le fasce più a rischio.

Ma le proposte si sono infrante contro il muro della maggioranza. “Il centrodestra di Cusano Milanino  -scrive in una nota il Pd –  ha prima chiesto di rimandare l’ordine del giorno con delle scuse pretestuose. Incalzati, hanno chiesto di eliminare dal testo le richieste pratiche e territoriali dell’OdG, proprio quelle che avrebbero potuto cambiare qualcosa in tempi brevi per le cittadine cusanesi, mantenendo solo la sollecitazione al Governo e la richiesta alla Regione. In pratica, volevano impegnare altri senza però fare la loro parte!”.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

“A Sesto San Giovanni la moschea si farà”, il partito Giovani Sestesi contro sindaco e giunta

Articolo successivo

Discarica nel parcheggio a Sant’Eusebio, blitz della Locale: tre denunciati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.