4 Dicembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Aggressione omofoba. E dopo tre giorni arriva la solidarietà dalla giunta

“La Giunta comunale esprime piena solidarietà all’adolescente aggredita lo scorso lunedì 28 giugno, all’interno del parco di Villa Ghirlanda Silva, e vicinanza alla sua famiglia”. Ci sono voluti tre giorni (e tre notti) perché la giunta di centrodestra trovasse le parole adatte per esprimere solidarietà ad una vittima di omofobia. Un passo importante e necessario quello di sindaco e assessori ma poteva decisamente arrivare con qualche ora d’anticipo, come auspicava l’opposizione in consiglio comunale.

“Ogni forma di violenza, sia fisica che verbale, va condannata, qualsiasi sia il motivo dell’azione perpetrata – si legge in una nota appena diramata dall’ufficio stampa della giunta -. Si resta in attesa che le indagini della Polizia Locale facciano il loro corso e chiariscano ogni aspetto dell’aggressione. La Giunta si augura che arrivino presto riscontri oggettivi che aiutino nella valutazione e ricostruiscano quanto realmente accaduto, anche in considerazione del fatto che l’episodio ha visto il coinvolgimento di minorenni”.

Parole misurate e prudenti quelle della giunta Ghilardi che non contengono alcun riferimento diretto all’omofobia, che sarebbe invece la causa acclarata dell’aggressione e che sta suscitando una certa preoccupazione anche a Cinisello.

“La persona del sindaco e gli assessori, in relazione alle loro competenze, si rendono disponibili per eventuali necessità, sempre nell’ottica di ulteriori chiarimenti che la famiglia dovesse richiedere”, chiude la nota.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Discarica nel parcheggio a Sant’Eusebio, blitz della Locale: tre denunciati

Articolo successivo

Aggressione omofoba, polemiche dopo le “parole di circostanza” della giunta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.