4 Dicembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Alle Paganelli torna il nuoto libero. Accordo Asa-Comune per la riapertura

Torna aperta a tutti la piscina Paganelli dopo la lunga pendemia. Da sabato 26 giugno e fino all’8 agosto ci sarà spazio anche per il nuoto libero e per i ragazzi del Centro Estivo Asa e degli altri centriestivi che ne faranno richiesta. Finoad ora infatti, l’impiatto era aperto solo per il nuoto agonistico.

Lo fa sapere in una nota il comune che sottolinea: “La sostenibilità economica per mantenere l’impianto aperto è stata possibile solo grazie alla collaborazione tra ASA e Amministrazione Comunale che ha contribuito a coprire la metà delle spese di gestione”.

L’avvio della stagione sportiva quest’anno comincerà a settembre anziché ad ottobre. Tutte le attività riprenderanno quindi il 4 settembre 2021. Con un mese di anticipo rispetto agli altri anni sportivi partiranno i corsi e tutte le attività agonistiche.

I lavori di manutenzione dell’impianto (con lo svuotamento, pulizia e riempimento della vasca) che solitamente si svolgevano a settembre verranno anticipate nel mese di agosto per consentire così agli utenti di ripartire in tutta sicurezza un mese prima, guadagnando tempo.

In particolare l’impianto sarà aperto per gli utenti che desiderano tornare a fare attività di nuoto libero dal 26 luglio al 2 agosto nei seguenti orari: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 19 alle 21, martedì e giovedì dalle 12 alle 14, sabato dalle 15 alle 18 e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Dal 2 all’8 agosto l’apertura verrà anticipata di un’ora il lunedì, il mercoledì e il venerdì, e sarà quindi dalle 18 fino alle 21. Durante il resto del giorno la piscina è disponibile per i bambini e ragazzi dei Centri estivi.

“Dopo mesi durissimi, siamo pronti a ripartire e lo facciamo con il nuoto libero d’estate per offrire un’opportunità di svago e attività sportiva alla città. Poi occuperemo le settimane centrali di agosto per fare la manutenzione dell’impianto così da anticipare di un mese l’attività natatorie della nuova stagione sportiva. – così spiega Lia Strani, Presidente di Asa -. Abbiamo preferito sacrificare le settimane centrali di agosto per andare incontro alle centinaia di corsisti che non vedono l’ora di riprendere con le attività. Senza il sostegno economico e la collaborazione con l’Amministrazione Comunale la Polisportiva ASA non sarebbe stata in grado di riaprire l’impianto alla Città. Uniti per ripartire!”

“Desideriamo offrire ai cittadini l’opportunità di vivere la città d’estate a tutto tondo. Quindi non solo eventi, spettacoli e incontri culturali ma anche attività sportive. Dopo la fatica di questi mesi, ci sembra importante porre attenzione al tempo libero e allo sport. L’Amministrazione ha così deciso di andare incontro alle necessità di Asa con un contributo che possa sostenere in parte le spese di gestione estiva. Presto ci siederemo al tavolo con entrambe le società del nuoto, Asa e Gsl per programmare la ripartenza delle attività della prossima stagioni sportiva”. Queste le parole del sindaco Giacomo Ghilardi.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

“Piccola politica, per piccoli sindaci”: il PD all’attacco sulla Tari

Articolo successivo

Subito divelta la targa per Regeni. Vandali fuori controllo al Parco dell’Acqua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.