1 Dicembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Nuova ciclabile di via Umberto Giordano. I lavori nel 2022 per 300mila euro

Una nuova pista ciclabile di collegamento in via Umberto Giordano nel tratto da via Robecco e via Niccolò Copernico. L’annuncio è stato dato dalla giunta di Cinisello Balsamo che ha approvato il progetto di questo nuovo percorso che si congiungerà a quelle esistenti di via De Ponti, del Parco Canada e con la futura di via Copernico-Lincoln.

Con un costo di 300mila euro, la nuova pista (i cui lavori prenderanno il via nella primavera del 2022 con previsione di fine lavori all’inizio del 2023) è stata progettata a doppio senso di marcia e con una lunghezza complessiva di circa 300 metri e larghezza di massima pari a 3 metri, ampliando il marciapiede esistente già dotato di impianto di illuminazione pubblica. Sarà realizzata con cordoli in granito, pavimentazione in asfalto colato colore rosso, nuovi scivoli e segnaletica orizzontale.

Gli attraversamenti saranno realizzati in asfalto stampato colore rosso. Il progetto tiene anche conto del fatto che la via Giordano è interessata dal passaggio del trasporto pubblico locale e, nel tratto compreso tra via Robecco e via Niccolò Copernico, sono presenti due fermate autobus provviste di pensilina. Nella strada oggetto di intervento hanno anche sede degli uffici comunali e il cimitero.

“Con questa approvazione contiamo di arricchire la rete ciclopedonale di Cinisello Balsamo. Il tratto che verrà realizzato è importante per rendere la città ancora più vivibile e vitale proprio là dove si concentrano servizi quali il Cimitero, l’Ufficio tecnico, i parchi, le fermate dei bus, a due passi dalle attività commerciali di piazza Costa. Le piste ciclabili poi vogliono dire rispetto dell’ambiente e meno inquinamento. Il nuovo tratto consentirà di favorire la mobilità leggera”. Questo il commento del Sindaco Giacomo Ghilardi.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

La morte del sindacalista Adil e le forzature padronali nella logistica

Articolo successivo

Bresso non commemora il suo martire-partigiano. E scoppia la polemica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.