Premiato il murales sostenibile degli alunni. Abbatte le polveri delle auto

Sono stati gli alunni della 1E dellell’Istituto Comprensivo Giuseppe Garibaldi – Scuola Secondaria di I Grado Marconi, coordinata dalla professoressa Ermelinda Iervolino, ad aggiudicarsi la vittoria del concorso indetto da Engie e dal comune di Cinisello Balsamo sul murales sul tema della sostenibilità. Una gara virtuosa a cui hanno partecipato 5 scuole, 19 classi, 300 studenti con oltre 90 disegni.

“Il nostro viaggio inizia in una “città” dalla quale tutti vorrebbero scappare – recita la motivazione con la quale gli studenti hanno voluto accompagnare la realizzazione del progetto vincitore – una città inquinata, piena di rifiuti, senza attenzione verso la natura. La cicogna, simbolo di amore e di vita, aiuterà a ripulire la nostra città dai rifiuti e dall’inquinamento, insegnandoci le tecniche dello smaltimento e del riciclo, l’utilizzo di fonti di energia alternative e il rispetto della natura”.

Il disegno vincitore è stato designato da una giuria di qualità, composta da esponenti del Comune, dallo street artist che ha seguito i ragazzi nella realizzazione dell’opera, da esperti di sostenibilità ambientale e da rappresentanti di Engie Italia. I cittadini di Cinisello Balsamo hanno potuto votare il loro disegno preferito attraverso la pagina Facebook dell’Amministrazione, il quale ha ricevuto una menzione speciale.

Il murale anti-smog è unico nel suo genere, in quanto realizzata interamente da studenti, coordinati dallo street artist Giovanni Mulè, i quali sono stati coinvolti in un concorso didattico, svoltosi in digitale e che ha visto una grande partecipazione sui social. Il murale è stato realizzato con una pittura completamente naturale, Airlite, che utilizza la luce del sole per ridurre notevolmente la presenza degli ossidi di azoto nell’aria ed eliminare qualsiasi traccia di batteri nocivi. Un purificatore d’aria che si attiva sottoponendo la superficie all’azione di una fonte luminosa. L’opera permette di neutralizzare l’inquinamento prodotto dalla circolazione di 2.200 auto in un anno.

Redazione

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Un parco inclusivo a Cormano. La proposta dei genitori accolta dal consiglio

Articolo successivo

Borse di studio per gli studenti di Cinisello, domani la consegna a 28 ragazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Cliccando su “Accetto” acconsenti all’uso dei cookie.