Tornano eventi, concerti e musica dal vivo quest’estate, al Carroponte di Sesto

Durante la conferenza stampa di questa mattina è stato presentato il programma estivo del Carroponte, grande spazio all’aperto che ha sempre ospitato eventi di ogni tipo e, che da ormai più di un anno è inutilizzato e deserto. Presenti, oltre a due degli organizzatori dell’agenzia Hub Music Factory, anche il sindaco di Sesto Roberto Di Stefano e l’assessora alla cultura Alessandra Magro. Entrambi hanno espresso felicità e orgoglio nel dare un segnale e messaggio di ripartenza al settore “massacrato e troppo penalizzato” dello spettacolo. “Spero sia un segnale per ripartire, anche se in modo azzoppato, con costi di gestione più alti e regole molto stringenti. C’è la volontà di ricrescere e rinascere. Le istituzioni e, in particolare, Sesto sono al vostro fianco”, dice il sindaco, esprimendo poi il suo fastidio nei confronti del coprifuoco; “il Covid c’è sempre, non dalle 22”. Sempre in rappresentanza di Sesto, è intervenuta anche l’assessora Magro sottolineando che “siamo una delle prime città ad ospitare un programma di eventi e questa ripartenza vuole portare un messaggio di speranza”.

Il Carroponte, come spiegato dai due promoter presenti alla conferenza, potrà usufruire solo di 1/10 della sua capienza e, da protocollo, potrà ospitare un pubblico di 1000 persone correttamente munite di mascherina e distanziate. “Il nostro settore così non può vivere. Abbiamo fatto tutti dei grandissimi sforzi e dobbiamo tornare al più presto a una normalità, altrimenti questo settore è destinato a scomparire”, afferma Alessandro Fabbro di Hub. Assomusica, associazione che rappresenta produttori e organizzatori di spettacoli e musica dal vivo, ha analizzato i numeri e nel 2020 il mondo dello spettacolo e musica ha perso il 97% del fatturato oltre a tutto l’indotto legato ai concerti, a partire dal turismo, per arrivare fino alla ristorazione. I 200.000 lavoratori dello spettacolo sono rimasti immobili insieme alle loro famiglie. “Questo non è più possibile, lo spettacolo dal vivo non è merce, ma cultura ed essenza”, dichiara Tiziana Seregni di Hub. Il calendario di quest’estate prevede l’inizio dei concerti il 23 giugno con Emma Marrone che sarà presente per altre due date, e poi a luglio, con nomi quali Mecna, già sold out, La Rappresentante di Lista, ComaCose, Dardust, Piero Pelù e continua a settembre con Max Gazzè, Extraliscio. Gli organizzatori stanno lavorando per riempiere ulteriormente il cartellone con tutti gli artisti e musicisti che si stanno rendendo disponibili, a prezzi molto più bassi rispetto al pre-Covid. “Ci aspettiamo e auguriamo che il governo capisca e che le maglie si allarghino un pochino; sia per quanto riguarda il coprifuoco, sia per la capienza. Metteremo 3000 sedie, perché, come negli stadi non ci sarà il limite dei 1000, ci aspettiamo che lo stesso venga stabilito anche per i concerti”, conclude Tiziana Seregni.

Aspetto da non tralasciare: il costo dei biglietti per i concerti, che assicurano rimarrà lo stesso del 2019. Non solo musica dal vivo; infatti, verranno allestite due aree separate; una dedicata ai concerti e una con bar e ristoranti, per la consumazione all’aperto.

Elisa Mariam Rady

Elisa Mariam Rady

Mi chiamo Elisa Mariam Rady e sono una studentessa di 23 anni, attualmente iscritta al primo anno di magistrale in giornalismo presso l'Università di Parma. Sono una ragazza determinata, umile e volenterosa, mi nutro di curiosità ed entusiasmo. Sogno una carriera da giornalista e scrittrice.

Articolo precedente

“Una Ghirlanda di libri” prepara il ritorno e punta al salto di qualità

Articolo successivo

Sull’Ape car a curare le fiorere. Al via il progetto comune-Arcipelago (Anfass)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Cliccando su “Accetto” acconsenti all’uso dei cookie.