Albero sulle auto nel parcheggio della stazione. Potature sotto accusa

Lo schianto nel tardo pomeriggio di ieri ad un passo dall’ingresso della stazione dei treni di Cormano. A venire giù di botto, in una giornata di pioggia ma senza vento, è stato un grande albero del parcheggio che ha distrutto le auto in sosta ma che fortunatamente non ha colpito nessun passante.

Immediato l’intervento dei vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza l’area. Almeno due le auto completamente distrutte ma poteva andare decisamente peggio. E il giorno dopo in città si discute sull’ennesimo albero caduto negli ultimi tempi e sulla sicurezza dei cittadini che frequentano i parchi e le aree pubbliche. Sotto accusa finiscono le manutenzioni delle piante in tutta Cormano. Nessun commento si registra da parte della giunta di centrodestra, di solito solerte nel segnalare le iniziative del comune, compresi i fatti di cronaca.

Ma l’accaduto non è sfuggito all’attenzione dell’opposizione in consiglio comunale. “Il pericolo di caduta delle piante è una questione già affrontata nei passati anni”, afferma il segretario del PD, Marco Pilotti, che aggiunge: “Fu incaricato un agronomo per verificare lo stato delle piante e abbattute di conseguenza quelle più pericolose. Oggi l’assessorato all’ambiente però pare inesistente. Non c’è un piano di piantumazione, la potatura degli alberi viene fatta spesso in modo non accurato, come ha avuto modo di sottolineare anche Legambiente con post sulla propria pagina FB. Non ci sono progetti di sensibilizzazione ambientale, nonostante i numerosi fondi arrivati da regione e stato, nessun euro speso per la mobilità dolce. Insomma, niente.”

Redazione

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Maxi-contributo del comune al Running Festival, scoppia la polemica

Articolo successivo

Borgomisto, arriva al sindaco la petizione dei residenti con 655 firme

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Cliccando su “Accetto” acconsenti all’uso dei cookie.