4 Dicembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Auser in prima linea. Accompagnate più di 5mila persone fragili

Auser Lombardia in prima linea nella campagna vaccinale. Sono state 5.138 fino ad oggi le persone fragili, tra anziani, disabili e non autosufficienti, accompagnate dai 1.427 volontari Auser ai centri vaccinali nelle città della nostra regione. Un impegno, l’accompagnamento sociale, che viene svolto in sicurezza da volontari esperti con più di 500 mezzi di trasporto adeguati alla condizione fisica della persona che chiede il servizio.

Potrebbe accadere, infatti, che le persone con maggiori difficoltà a prenotare o a raggiungere il centro vaccinale siano tentate a rinunciare alla protezione del vaccino. “Per Auser contribuire alla riuscita della campagna rappresenta un punto d’onore e la misura di quanto sia sentito l’impegno civico e la responsabilità verso la comunità”, si legge in una nota dell’associazione.

Il lavoro dei volontari, stimato fino ad oggi in più di 9mila ore, non si è fermato nemmeno nei festivi come 25 Aprile e Primo Maggio. “Abbiamo rilevato il numero di ore di volontariato dedicate, che risultano particolarmente significative ed esplicitano che ogni servizio richiede in media circa due ore o poco meno; per tutto questo tempo il volontario e la persona assistita rimangono sempre insieme”, scrive Auser Lombardia.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Scuola, sport e lotta alla violenza di genere. Sì alle proposte del centrosinistra

Articolo successivo

Sesto, asilo Croce: continuano i problemi di gestione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.