19 Agosto 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Educazione nella natura, nasce il progetto ALI per i bambini di Cinisello

ALI, Apprendimento Libero in Natura, un progetto davvero innovativo quello che oggi alle 18.30, verrà
presentato on-line, sulla pagina facebook di Casa pedagodica-pedagogia del bosco. Un progetto lanciato da Associazione casa pedagogica in collaborazione con Famiglie in Natura, rivolto a bambini dai sei anni in su che si concentra sull’educazione attraverso l’esperienza con l’ambiente naturale
che ci circonda.

Come? Attivando un percorso educativo interamente dedicato ai bambini, sfruttando le molteplici potenzialità del Parco Nord quale luogo esperienziale in natura. La presentazione di stasera vedrà coinvolto il presidente dell’associazione Casa Pedagogica, Sandro Solfrizzo, insegnante e promotore del progetto GAIA (Gruppo Apprendimento Informale Autodiretto) già attivo a Lentate Sul Seveso, Elisa Sperti, insegnante e sostenitrice del progetto ALI, nonchè alcuni genitori.

Qual è lo scopo che si prefigge di raggiungere ALI? Lo chiediamo a Francesca che con il marito Fabio e ad altre famiglie, se ne fanno promotori attivi: “Lo scopo è quello di avviare un percorso che metta al centro l’apprendimento esperienziale, un’idea diversa di apprendimento, che si basi principalmente sugli interessi dei bambini”.

L’interesse è attivare un percorso educativo interamente dedicato ai bambini della primaria, da collocarsi all’interno del Parco Nord, che per il territorio cinisellese e non solo, rappresenta una enorme risorsa. E’ prevista ovviamente anche una sede fissa che ad oggi è ancora in fase di valutazione, anzi a questo proposito, l’associazione ci comunica che è alla ricerca di eventuali nuovi luoghi in cui avviare il progetto.

L’idea è quella di sperimentare un modo diverso di apprendere, un percorso fondato sul gioco e sull’esperienza diretta del bambino con la natura e con tutti gli aspetti che essa offre. La partenza, è prevista per settembre 2021; l’obiettivo è di intercettare altre famiglie che vogliano conoscere e sperimentare questo nuovo modo di approcciarsi all’educazione, lavorando sulle competenze e non solo sulle conoscenze, metodo che presenta diversi elementi in comune con la filosofia
montessoriana.

Per chi volesse maggiori informazioni, può consultare il sito https://www.casapedagogica.org/

Stefania Vezzani

Vivo a Cinisello da sempre e mi ritengo una persona fortunata: ho avuto nonni speciali e ho genitori affettuosi. Mi hanno resa forte, ottimista, mi hanno insegnato che nella vita se hai qualcosa lo devi condividere. Da qui il mio forte bisogno di rendermi utile. Vivo con questa filosofia:  "Chiediti se ciò che fai agli altri, ti farebbe del male se a riceverlo fossi tu". Collaboro col giornale dal 2013, mamma di tre figli, felicemente sposata, ritengo un dono l'amicizia, sono allegra, amo leggere, scrivere, cucinare, camminare, adoro stare all'aria aperta.

Articolo precedente

Il Prefetto dà ragione alle opposizioni, il PD chiede le dimissioni di Fiorino

Articolo successivo

Riapre il baretto di Villa Ghirlanda. Affidato ad un nuovo gestore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.