6 Dicembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Oggi riapre al pubblico il Mufoco di Cinisello con due mostre

Riapre oggi al pubblico, nel rispetto delle misure di sicurezza sanitarie, il Museo della Fotografia Contemporanea a Villa Ghirlanda di Cinisello Balsamo. Porte aperte con la mostra “Ritratto Paesaggio Astratto” e con la mostra all’aperto “Tana libera tutti!”.

“Ritratto Paesaggio Astratto” presenta una selezione di oltre 100 opere che offre una significativa panoramica sull’evoluzione della fotografia, soprattutto italiana, dal Secondo dopoguerra a oggi. Tra gli autori più noti in mostra si citano: Olivo Barbieri, Gabriele Basilico, Letizia Battaglia, Lisetta Carmi, Mario Cresci, Gianni Berengo Gardin, Luigi Ghirri, Franco Fontana, Mario Giacomelli, Mimmo Jodice, Uliano Lucas, Paola Mattioli, Paolo Monti, Thomas Struth. In parallelo alle opere fotografiche, il percorso espositivo presenta una selezione di libri tratti dalla biblioteca specialistica che arricchiscono e integrano la narrazione dei tre generi del linguaggio fotografico.

Nel centro di Cinisello Balsamo, a metà strada tra il Museo e il Centro Culturale Pertini, la piazzetta di via Frova accompagna le passeggiate dei cittadini con la mostra “Tana libera tutti!”, circa 40 immagini tratte dal patrimonio del Museo stampate in grande formato, aventi per protagonisti i bambini e la loro energia contagiosa. A loro, cittadini di domani, e ai loro mondi fatti di giochi, sorrisi, amicizia, vivacità, gioia, spensieratezza si rivolge lo sguardo del Museo, sempre attento all’attualità e ai temi che ci rendono più sensibili, come auspicio di un futuro che possa tornare ad essere radioso.

Il Museo apre dal mercoledì al venerdì, dalle 16 alle 19, con ingressi contingentati, mentre sabato e domenica, dalle 10 alle 19, è obbligatoria la prenotazione almeno un giorno prima della visita: scrivere a oppure telefonare al numero 02.6605661 negli orari di apertura del Museo.

Per le scuole, fino all’8 giugno, il Servizio educativo organizza visite guidate online interattive alle mostre e al patrimonio, in classe e a distanza, rivolte a tutte le scuole di ogni ordine e grado. Per informazioni e prenotazioni scrivere a

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Dopo il 25 Aprile il PD rilancia: un progetto sulla Resistenza nelle scuole

Articolo successivo

Gli ortodossi di Cinisello si preparano a festeggiare la loro Pasqua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.