Vaccini senza sosta nel week end a Paderno. Due ore di attesa ma c’è solo Astrazeneca

Fine settimana di lavoro intenso per medici e volontari al centro vaccinale dell’Oratorio Don Bosco di Paderno Dugnano, dove sono in corso le vaccinazioni dei 75-79enni della zona. Un flusso continuo di persone in fila già dalla mattina presto e convocati per fasce d’orario.

Pochi i disagi per chi attende in media almeno due ore per ottenere il vaccino. Si crea però una lunga fila di 75enni accompagnati dai famigliari che, prima di entrare in oratorio, restano assembrati per molti minuti. Sicuramente da affinare la disposizione delle persone in attesa da parte di polizia locale e protezione civile, presenti in forze per tutta la giornata.

Molti anche i 75enni con patologie e fragilità che, nel fine settimana, sono stati rimandati a casa dopo le due ore di fila senza vaccino. Per loro, infatti, il vaccino Astrazeneca, l’unico disponibile in questi giorni all’oratorio Don Bosco, non è adeguato.

Redazione

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Aree Falck, l’allarme della sinistra: “Vigilare sulla giunta, Città della Salute a rischio”

Articolo successivo

Troppe code a Paderno, il PD chiede un hub vaccinale per Cinisello

Un commento

    Avatar
  • L’informazione che i 75enni con patologie sono stati mandati a casa senza vaccino non è del tutto corretta…… i miei genitori. venerdì 16, entrambi con patologie, uno con diabete e l’altra policronica, sono stati vaccinati entrambi con AstraZeneca senza la minima proposta di alternativa o che.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Cliccando su “Accetto” acconsenti all’uso dei cookie.