A Cologno cartelli stradali contro gli incivili del parcheggio

E’ stata una mozione approvata all’unanimità in consiglio comunale a spingere l’amministrazione di Cologno Monzese a far partire la campagna di sensibilizzazione. “Vuoi il mio posto? Prendi la mia disabilità!” è la scritta che appare su 20 caertelli affissi in altrettanti stalli dibiti ai cittadini diversamente abili per convincere i furbetti del parcheggio che occupano indebitamente spazi riservati.

“Questa campagna è un piccolo ma significativo passo – ha sottolineato il Sindaco Angelo Rocchi – per contrastare la pratica irrispettosa e violenta dell’utilizzo improprio degli stalli di sosta destinati ai cittadini diversamente abili. Si tratta di una battaglia di civiltà che tutti devono rispettare e segue le previsioni della convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità in tema di accrescimento della consapevolezza e di contrasto alle pratiche dannose nei confronti dei disabili”.

“La mia amministrazione da sempre pone molta attenzione su questo tema – ha concluso Rocchi – e negli anni si è verificato un aumento dei controlli da parte della Polizia Locale che, dal 2018 al 2020, ha erogato 803 sanzioni per parcheggi abusivi sugli stalli di sosta destinati ai cittadini portatori di handicap. Inoltre, questa azione va ad aggiungersi ad una serie di interventi sistematici per l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici pubblici, nelle scuole e sull’’intero territorio cittadino.”

Redazione

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Al via le vaccinazioni per gli ospiti del Centro Diurno di Ipis e per i loro caregiver

Articolo successivo

Scuola, non si ferma la protesta dei genitori che portano “Idee in piazza”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Cliccando su “Accetto” acconsenti all’uso dei cookie.