2 Dicembre 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

La palazzina abbandonata di Cormano di cui non si conosce il destino

Una palazzina di due piani abbandonata nel cuore di Cormano, a pochi passi dal Bì. Qualche tempo fa l’amministrazione di centrodestra ha fatto blindare porte e finestre e ripulire il cortile dalle piante infestanti che ne coprivano le facciate. Tuttavia gli spazi, di proprietà del comune, restano ancora inutilizzati e per il momento non c’è chiarezza sulla futura destinazione.

Negli anni scorsi l’amministrazione di centrosinistra era riuscita a liberare l’immobile dall’occupazione da parte di alcuni nuclei famigliari in difficoltà. Da allora si sono avvicendate delle ipotesi progettuali, come la paventata idea di trasferire la biblioteca degli adulti per costituire un polo culturale, insieme con la biblioteca dei ragazzi del vicinissimo Bì. Ipotesi rimasta nel cassetto per la mancanza di fondi pubblici per restaurare l’immobile e riconvertirlo ad un uso culturale.

Il dossier resta sul tavolo della giunta del sindaco Luigi Magistro, insediata ormai da quasi due anni. Sulla questione è calato il silenzio e non sembrano esserci progetti pronti, anche perché il centrodestra ha deciso di rinunciare allo strumento del bilancio partecipato. Con il rischio che le decisioni su partite importanti vengano prese nel segreto delle stanze del palazzo comunale, senza confronto con la cittadinanza.

Nell’ultimo consiglio comunale il sindaco, per esempio, ha deciso di respingere tutte le 20 proposte per il bilancio di previsione presentate dal PD, che aveva raccolto dal mese di novembre molte idee da parte di cittadini e associazioni per migliorare i progetti comunali.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

Vaccini: Cento sindaci dell’Area Metropolitana dicono a Regione e ATS “Cambiate Strategia”

Articolo successivo

Cascina Gatti, il comune cambia l’appalto. Protesta del PD: “Sradicati i disabili anziani”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.