12 Agosto 2022

Il giornale di Cinisello Balsamo e Nord Milano

Negata la commissione con l’assessora Magro. Il PD: “Maggioranza sfugge al confronto”

Una violazione in piena regola del consiglio comunale. Accade a Sesto San Giovani dove il PD, principale gruppo di opposizione, denuncia una nuova irregolarità nei lavori d’aula. La richiesta della convocazione della seconda commissione consiliare da parte dei dem è rimasta inevasa, nonostante sia stata presentata regolarmente.

Il PD avrebbe voluto ascoltare l’assessora all’ambiente Alessandra Magro, in merito alle sue affermazioni nei confronti di quanto pubblicato dall’associazione ambientalista Sottocorno. Ma il presidente di commissione Ghezzi, che avrebbe dovuto convocare l’assemblea entro 3 giorni, inserendo all’ordine del giorno le questioni proposte, non ha dato segni di vita.

Insorgono i dem che annunciano battaglia: “È evidente – si legge in un post – che la maggioranza ha talmente terrore del confronto che dopo aver già cancellato ogni spazio democratico in Consiglio Comunale, adesso preferisce commettere irregolarità e violare i Regolamenti che essa stessa in autonomia, aveva già modificato. Dobbiamo forse pensare che il Sindaco abbia paura dell’incapacità della sua maggioranza di sostenere un confronto aperto e rispondere di quelli che vengono denunciati come gravi danni ambientali alla città e non solo? In ogni caso noi non siamo stati eletti per seguire la maggioranza sulla china dell’illegalità, quindi faremo sentire con forza la nostra voce e le nostre ragioni nelle sedi opportune. Questi personaggi, si erano presentati come l’Amministrazione della trasparenza, si sono rivelati essere i seguaci dell’oscurantismo”.

Redazione "La Città"

Articolo precedente

La solitudine degli anziani ai tempi del covid, lettere e WhatsApp per resistere

Articolo successivo

Uniabita pianifica e avvia l’utilizzo del superbonus 110%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.